Ultim'ora

PRESENZANO / TORA E PICCILLI – Fogne e atti amministrativi, i dubbi di D’Errico

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

derrico-vincenzo11

PRESENZANO / TORA E PICCILLI – Per autorizzare alcuni cittadini della periferia di Tora  Piccilli a smaltire le acque reflue nelle fogne del comun di Presenzano il sindaco Maccarelli potrà sottoscrivere un accorso con se stesso. Tutto scritto, nero su bianco.
“La Giunta del Comune di Presenzano autorizzi il Sindaco di Presenzano a sottoscrivere la convenzione con il Comune di Presenzano”.
Bello, ma praticamente impossibile. Il sindaco Andrea Maccarelli, non potrà mai sottoscrivere un accordo con se stesso.  E’ questo uno dei passaggi – in una recente delibera –  “incriminati” dal gruppo di minoranza, guidato da Vincenzo D’Errico che, sul caso, ha proposto al primo cittadino presenzanese una interrogazione in merito  alla delibera di G. C. n. 37 del 15/5/2014 avente ad oggetto: “allacci alla rete fognaria del Comune di Presenzano dei nuclei residenti in loc. San Felice. Provvedimenti.”

L’interrogazione:

“la posizione del gruppo di minoranza consiliare è assolutamente favorevole a consentire ai cittadini della fraz. S. Felice residenti nel Comune di Tora di usufruire dell’impianto per lo smaltimento delle acque reflue del nostro Comune;

–          di avere già formulato alla S. V. una serie di osservazioni sulla delibera in oggetto, senza ricevere alcun riscontro;

–          che il ruolo di consigliere di minoranza si esercita anche evidenziando eventuali imprecisioni negli atti adottati, compito che ho cercato di svolgere fino ad oggi senza alcun malanimo o spirito di rivalsa, ma sempre con atteggiamento responsabile, corretto e propositivo;

–          che nel dispositivo della delibera in oggetto si riscontrano le seguenti imprecisioni:

a)     la frazione di San Felice , Via Casilina, del Comune è sprovvista di impianti fognari comunali e che la stessa confina con il Comune di Presenzano e che lungo il confine sono collocati gli impianti fognari per la raccolta delle acque reflue di proprietà di quest’ultimo;

b)    atteso che la realizzazione delle suddette opere sarebbe attualmente molto onerosa per il Comune a fronte di un’utenza di appena sei nuclei familiari ed in considerazione della attuale destinazione urbanistica dei suoli interessati;

c)     dato atto che tale importo che verrà corrisposto dal Comune di Tora al Comune di Presenzano comunque ad avvenuto trasferimento delle somme da parte del Consorzio Idrico;

d)    1) di autorizzare il Sindaco alla sottoscrizione dell’allegato schema di convenzione con il Comune di Presenzano per regolamentare la fattispecie descritta in premessa;

ai sensi dell’art. 19 del Regolamento del Consiglio comunale

INTERPELLA

la S. V. per conoscere:

–          se i punti a e b si riferiscono al Comune di Tora o a quello di Presenzano;

–          se non è più corretto impegnare il Comune di Tora al trasferimento delle somme dovute dai suoi cittadini beneficiari del servizio e non subordinare l’incasso all’ avvenuto trasferimento delle somme da parte del Consorzio Idrico, (anche perché i cittadini di Tora pagano regolarmente quel tributo. E’ il Consorzio idrico che spesso è moroso);

–          se non le pare alquanto improbabile che la Giunta del Comune di Presenzano autorizzi il Sindaco di Presenzano a sottoscrivere la convenzione con il Comune di Presenzano;

–          se è corretto pensare che il dispositivo della delibera è stato predisposto dal Comune di Tora e adottato con fretta e senza le modifiche necessarie dal Comune di Presenzano.”

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Aversa / Giugliano – Camorra e affari, duro colpo al Clan Mallardo: confiscati 17 milioni di euro

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Aversa / Giugliano –  Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.