Ultim'ora

Castel Di Sasso – Spara al cognato, arrestato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Castel di Sasso.  Lite familiare conclusa con colpi di fucile. Miracolato un uomo che viene ferito dai pallettoni di striscio.
Finisce in carcere, invece, l’aggressore con l’accusa di lesioni volotnarie aggravate.
Tutto è successo ieri mattina nella “tranquilla” frazione di Cisterna – un luogo già famoso per la scomparsa di Giacinto Maioriello, l’anziano mai più ritrovato.
Protagonista della vicenda Giovanni Micco – 51 anni – che non ha sopportato l’ennesima lite con la moglie e con il fratello della consorte.
Entrambi, infatti, lo accusavano di avere poca voglia di lavorare e di impegnarsi per il benessere della famiglia.
L’uomo, ad un certo punto, ha imbracciato il fucile da caccia, un calibro dodici regolarmente detenuto, ed ha fatto fuoco contro il congnato e contro la moglie. Per fortuna la mira non è stata proprio delle migliori. Così i colpi hanno ferito solo di striscio il cognato – Pasquale – mentre la donna – Antonietta – + rimasta praticamente illesa. Micco, dopo le formalità di rito è stato trasferito  pressoil carcere di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il ferito, invece, dopo essere stato medicato all’ospedale di Caserta è ritornato a casa.

Guarda anche

SCUOLA e CORONAVIRUS – Il Governo ci ripensa: niente DAD con un solo contagiato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Non verrà attuata la didattica a distanza in caso di un solo positivo in classe. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.