Ultim'ora

Piedimonte Matese – Carenza idrica, scatta la denuncia. Disagi ripetuti, i residenti di Via Aldo Moro ricorrono alla Procura

Tempo di lettura stimato: 2 minuti


piedimonte matese. I residenti di via Aldo Moro stanchi per la persistente mancanza d’acqua hanno proclamato lo stato di agitazione con un corteo di protesta che si snoderà prima lungo le vie cittadine per giungere poi davanti alla Casa Comunale, presumibilmente, il prossimo mercoledì con inizio alle ore 10:30 circa. La gravosa problematica è stata denunciata al Comando Carabinieri in data 18 giugno investendo in contemporanea anche la Prefettura e gli organi di stampa. Di seguito si riporta il testo integrale della denuncia sporta: “Noi cittadini di Piedimonte Matese abitanti in via Aldo Moro in numeri civici diversi denunciano la persistente mancanza d’acqua presso le nostre abitazioni che si protrae ormai da numerose settimane. Ci siamo rivolti agli organi di competenza generali Comune di Piedimonte Matese, amministratori con numerose contestazioni di persona e telefoniche e dopo innumerevoli constatazioni della mancanza d’acqua il problema persiste. Presso le nostre abitazioni private, il Comune, dando delega a ditta privata, ha inviato persone senza un documento attestante la loro autorizzazione ad entrare per la lettura dei contatori idrici; molti di noi tra cui persone anziane e sole hanno autorizzato la lettura con timore, solo in un secondo momento, dopo che molti si sono recati presso gli uffici comunali, sono venuti a conoscenza di tale sopralluogo che non era stato comunicato. Il servizio idrico è lautamente pagato da bollette attestanti il versamento effettuato ma l’acqua potabile nelle nostre case manca. Molti di noi hanno persone anziane e bambini da accudire e durante le ore notturne non avendo acqua vengono lavati con acqua raccolta in secchi preventivamente riempiti con acqua acquistata presso i negozi e riscaldata sui fornelli come ai tempi di guerra. Molti di noi hanno subito ingenti danni quali lavatrici e scaldabagni bruciati perchè sono andati in tilt per tale mancanza”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caserta – Messa in sicurezza dei Boschi 1° Stralcio, approvato il nuovo progetto esecutivo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Con decreto monocratico n. 156, nell’ambito del Piano forestale 2021, la Provincia di …

un commento

  1. ridateci l’acqua subitooooooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.