Ultim'ora

PIGNATARO MAGGIORE – Municipalizzata, 73mila euro di debiti

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIGNATARO MAGGIORE – Il consiglio comunale approva tutti i punti all’ordine del giorno fra cui un debito fuori bilancio per la Municipalizzata per un importo di 73mila euro circa.  Somme relative all’attività svolta nell’anno  2010 per il mancato pagamento di diverse voci, fra cui anche il conferimento dei rifiuti nelle apposite discariche.  Il sindaco  Raimondo Cuccaro, ha esposto l’opposizione fatta contro lo spostamento dei servi dell’Asl.  Una opposizione che l’ente pignatarese ha intrapreso insieme ai comuni confinanti che godevano del servizio.  Sempre in merito alla Pignataro Patrimonio, il consiglio ha preso atto del verbale dell’assemblea dei soci della Pignataro Patrimonio in cui si chiede al commercialista della società lo stato patrimoniale fino a novembre 2011.  Il sindaco, inoltre, ha comunicato anche la decisione del consiglio di Stato che conferma la sentenza del Tar, congelando il completamento della Biopower. La maggioranza, in aula, era al completo mentre per la minoranza mancava Antonio Palumbo che ha inviato una comunicazione per giustifcare  l’impossibilità a partecipare. Su tutti i punti all’ordine del giorno i gruppi di opposizione si sono astenuti. L’assemblea si è svolta in un clima sereno  che ha visto gli schieramenti contrapporsi con rispetto

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Castel Volturno – Municipio, il Sindaco Petrella si dimette: “Non ci sono le condizioni”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Castel Volturno – Il sindaco di Castel Volturno, Luigi Petrella, ha annunciato di lasciare la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.