Ultim'ora

TEANO – Rubano nell’ex Irrigazione Italia, arrestati in due

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

TEANO –  Stavano rubando – ogni cosa utile – nell’ex azienda Irrigazione Italia. Sonos tati scoperti e fermati dai carabinieri della stazione di Teano. Con le mani nel sacco sono stati colti due giovani, uno di Sant’Andrea del Pizzone, frazione di Francolise, l’altro di Carinola. Il primo, Giacomo M. ha 32anni, il suo complice – P.L. è un minorenne di Carinola. Mentre per Giacomo c’è stato il fermo e il processo con la formula della direttissima, il minore, invece, è stato accomapgnato nel centro di accoglienza, appunto per minori, dei Colli Aminei. Ieri mattina, presso il tribunale di Carinola si è svolta l’udienza a carico del 32enne. Il giudice dopo aver convalidato il fermo ha rimesso in libertà l’uomo che risulta essere un incensurato. Secondo l’accusa i due stavano smontando attrezzature, materiali e cavi elettrici dalla vecchia azienda abbandonata lungo la strada provinciale che conduce da Teano sulla statale Appia. I due, però, non avevano fatto i conti con i carabinieri della stazione sidicina che, insospetti dai movimenti all’intero del perimetro dell’ex azienda, hanno scoperto il piano dei due. Non è la prima volta che Irrigazione Italia – o almeno quel che resta della struttura produttiva – finisce nel mirino dei malviventi.  Probabilmente la coppia era in cerca di cavi elettrici contenenti il prezioso rame.  In generale, i furti di rame in Italia sono raddoppiati nel 2006 rispetto all’anno precedente e il fenomeno sta diventando sempre più preoccupante anche perché le quotazioni di questo metallo sono salite moltissimo. Oggi una tonnellata arriva a costare anche 8 mila euro.  Il rame d’altronde – metallo di base utilizzato nell’edilizia, nei trasporti, nell’elettrotecnica e nell’industria – è considerato il miglior conduttore elettrico, dopo l’argento. Non solo: è resistente alla corrosione, robusto e flessibile e può essere riciclato al 100% senza perdere le sue capacità.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sora – Terremoto, 21 scosse in poche ore: la più violenta di 3.4

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sora – Trema la terra nel cuore della Ciociaria. Il sistema della sala sismica Ingv …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.