Ultim'ora

CALVI RISORTA – Incarichi, il Tar da ragione al Comune

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CALVI RISORTA – Affidamento di incarichi professionali, il Tar conferma l’azione del comune e respinge il ricorso presentato dal Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Caserta, contro il comune di Calvi Risorta e nei confronti di Pietro Pellegrino, Tiziana Izzo, Nicola D’Ovidio, Società Edk Editore S.r.l. che non si sono costituiti in giudizio. I ricorrenti chiedevano l’annullamento delle n.4 procedure con le quali sono stati aggiudicati ai controinteressati incarichi di consulenza. Il Comune di Calvi Risorta, che alla fine di luglio 2010 aveva 5.865 abitanti, ha indetto, tra il 27 ed il 29 luglio 2010, quattro avvisi pubblici per l’affidamento di altrettanti incarichi professionali di consulenza, limitando la partecipazione ai soli soggetti titolari di diploma di laurea in ingegneria ed architettura ed abilitazione alla professione. In particolare, il primo incarico consisteva nella verifica di pratiche per il rilascio di titoli abilitativi a sanatoria in materia edilizia in base a normativa nazionale al fine di eliminare l’arretrato; altro incarico riguardava l’individuazione di cause ostative all’ultimazione e alla compiuta funzionalità dei lavori pubblici inseriti nei programmi triennali; il terzo concerneva l’attività di tutela paesaggistica in ossequio al principio di obbligatoria differenziazione tra la stessa e l’esercizio di funzioni amministrative in materia urbanistica-edilizia; infine, il quarto incarico di studio aveva ad oggetto l’attività di ricognizione dei beni appartenenti al demanio ed al patrimonio al fine dell’aggiornamento degli inventari dei beni comunali. I suddetti incarichi sono stati successivamente affidati ad altrettanti soggetti, tra cui il quarto alla società EDK Editore s.r.l. Avverso detti avvisi pubblici, contro gli atti di affidamento e nei confronti del regolamento di Giunta per l’affidamento degli incarichi esterni approvato con deliberazione n. 70 del 28 giugno 2008 ha proposto ricorso a questo Tribunale Amministrativo Regionale il Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Caserta che ne ha chiesto l’annullamento, previa concessione di idonee misure cautelari. oltre che in materia di stima di immobili ed operazioni catastali. Il Tar ha evidenziato che  l’esigenza di riservare l’affidamento a soggetti in possesso del requisito della laurea magistrale in architettura e/o ingegneria ed abilitazione alla professione costituisca conseguenza di una scelta discrezionale del Comune di Calvi Risorta, il che sottende l’esiziale questione della configurabilità di un tale potere, di contro all’obbligo, come inteso da parte ricorrente, di ammettere alla selezione tutti i soggetti che, secondo i rispettivi ordinamenti di settore siano, professionalmente idonei ed abilitati a svolgere le prestazioni richieste.  Una volta negata la sussistenza di un obbligo specifico di estendere la partecipazione alle quattro procedure selettive oggetto di giudizio, resta da chiedersi se la scelta del Comune di Calvi Risorta di riservare l’affidamento a professionisti in possesso di laurea in architettura o ingegneria sia da ritenersi razionale e non illogicamente discriminatoria nei confronti della categoria dei geometri.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Attualità: uomini, fatti e opinioni – Stasera parliamo con Lombardi (sindaco di Calvi Risorta) e Martiello (sindaco di Sparanise). Segui la diretta

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Questa sera alle ore 20, andrà in onda la 30esima puntata del programma: “Attualità: uomini, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.