Ultim'ora

SANT’ANGELO D’ALIFE – Scuola “assaltata” dai ratti, chiusa fino a martedì

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

SANT’ANGELO D’ALIFE (di Rachele Izzo) –  Troppi topi nella scuola del paese, chiusa la struttura. La decisione è stata assunta da un’ordinanza ad horas del sindaco Vittorio Folco che ha disposto, ieri mattina, la chiusura degli edifici scolastici della scuola primaria e dell’infanzia fino a lunedì prossimo compreso. L’allarme è stato lanciato  dai collaboratori scolastici, dopo essere entrati nelle aule pronte ad accogliere gli scolari come ogni giorno. L’edificio che ospita la scuola dell’infanzia e la scuola primaria è stato riaperto ufficialmente lo scorso anno, dopo una serie di adeguamenti statici e funzionali: gli alunni hanno un tempo scuola di 40 ore settimanali (il cosiddetto tempo pieno) e per questo motivo, adiacente all’edificio scolastico, c’è il refettorio dove quotidianamente vengono serviti i pasti agli alunni, scuola dell’infanzia compresa. Da oggi fino a lunedì prossimo, dunque, aule off-limits ad alunni, docenti e personale amministrativo: la derattizzazione straordinaria interesserà anche cortili e aree perimetrali (l’edificio non ha piani superiori ed è circondato per buona parte da siepi e terreni). Comprensibile preoccupazione da parte dei genitori, ieri mattina, non appena la notizia ha cominciato a trapelare informalmente in paese: molti alunni sono tornati a casa già nella tarda mattinata e prima ancora che fosse formalmente emanata dal sindaco l’ordinanza di chiusura. Immancabili le polemiche per una presunta intempestività del provvedimento ma, in realtà, la chiusura è stata disposta non appena effettuati i rilievi del caso da parte del personale tecnico inviato dalla Asl. Lezioni sospese, dunque, con netto anticipo rispetto al lungo ponte di Ognissanti che avrebbe in ogni caso interrotto le attività didattiche già venerdì. Alle famiglie è stato comunicato che le attività didattiche riprenderanno martedì: ad inizio settimana, a seguito di un ulteriore sopralluogo, il Comune valuterà se dare o meno il via libera alla ripresa delle lezioni.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

VILLA LITERNO – Anziana investita, dovrà essere sottoposta a intervento chirurgico

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto VILLA LITERNO – Nella giornata di ieri, una donna anziana era andata a fare la …

2 commenti

  1. Senza fare polemiche è semplicemente una vergogna.
    La verità è che questi episodi erano già stati segnalati ma come sempre è stato messo tutto a tacere, finchè difronte all’evidenza il buon Vittorio ha dovuto cedere. Il comune ha speso più €. 4.000,00 per “pulire” strade limitrofi (Scafa, Bufaliera ecc..) tralasciando le scuole che sono il futuro del Paese. Approfitto del commento per segnalare agli amministratori che in quel plesso i problemi non sono finiti. Scaldini che non funzionanano, maniglioni antipanico rotti, la porta dell’asilo che non si chiude (qualche estraneo può entrare liberamente).
    Ma che comunità siamo diventati?
    Anche i più accaniti sostenitori di questa Giunta dovrebbero pungolare i nostri amministratori per sollecitare decisioni nel solo ed esclusivo interesse della collettività.

  2. …chi valuta l’ apertura e quindi la ripresa delle lezioni e l’ ASL e non il Sindaco.!!!.i topi non solo sono nell’ edificio scolastico ma di notte si radunano tutti in piazza municipio…:)…grazie che ci siete…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciannove − due =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.