Ultim'ora

PIETRAMELARA – Ufficio tecnico, nuovo blitz della polizia: acquisita la licenza edilizia a Mauriello e altre concessioni

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

PIETRAMELARA – Ufficio tecnico comunale, nuovo blitz della polizia di Caserta negli uffici del municipio pietramelarese.  Cinque investigatori, ieri, dopo alcune ore di lavoro, avrebbero acquisito tutta la documentazione relativa alla concessione edilizia rilasciata a Mauriello, pochi giorni fa, ed altri atti ancora.

La “maschera” di Leonardo

Durante l’ultima “visita” degli inquirenti sarebbe andato in scena un “simpatico” siparietto fra il sindaco della città, Luigi Leonardo” e uno degli inquirenti presenti. Leonardo si sarebbe mostrato contrariato dal ripetuto “disturbo” delle forze dell’ordine; così a qualche “simpatica” affermazione del primo cittadino sarebbero seguite precise “spiegazioni” da parte degli “ospiti” della casa comunale. L’ennesimo blitz della Questura a Pietramelara ha alimentato diversi dubbio che da tempo serpeggiano fra la popolazione: perchè il sindaco non interviene? Perchè Leonardo non spiega alla popolazione ciò che stà accadendo. Possibile che lui da capo della macchina amministrativa non si renda conto dell’energia vulcanica che si sta accumulando sotto la casa del popolo?  Possibile che il primo cittadino non ha ancora realizzato i motivi delle ripetute visite della polizia in municipio?

Impalcature “traballanti”

La pressione della Polizia, attraverso la Squadra Mobile, sul municipio appare, oramai, costante; l’occhio di “riguardo” è per le traballanti “impalcature” dell’ufficio tecnico comunale. Per fare luce su una serie di questioni la squadra mobile di Caserta, negli ultimi tempi, sembra essersi trasferita a Pietramelara. Frequenti, infatti, le visite degli investigatori nel palazzo municipale ai piedi del Monte Maggiore. Gli investigatori avrebbero “scoperto” diversi atti, alcuni dei quali davvero “curiosi”. Alcuni atti sarebbero stati “architettati” attraverso un modo davvero singolare tanto da apparire, agli occhi degli investigatori, come traballanti impalcature messe in piedi per raggiungere “l’obiettivo”. Eppure gli impiegati dell’ufficio tecnico, negli ultimi anni, avrebbe incassato – dal 2007 al 2012 – 322.635 euro sotto forma di premi di produzione.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

TRENTOLA DUCENTA / PERUGIA – NASCONDEVANO ARMI E MUNIZIONI: ARRESTATI

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Trentola Ducenta – I carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta (CE), in quel centro, nel …

29 commenti

  1. Meno male che la Questura c’è!

  2. La questura non fa patti…..non promette…..e non fa campagne elettorali…..difende le persone oneste…..

  3. In tutto il caos che si è creato sul Comune tra incentivi, opere pubbliche mai terminate, sperperi e tasse alle stelle, abbiamo per nostra grande fortuna degli organi inquirenti che lavorano con serietà per tutelare i cittadini ormai stanchi di subire continuamente soprusi e violenze.

  4. Speriamo sia solo l’inizio!!! Giustizia deve essere fatta!!!

  5. E vero siamo sempre preoccupati per l’operato delle forze dell’ordine perche sono pochi ed il territorio e vasto ma a Pietramelara lavorano veramente bene sono in silenzio ma sempre presenti……

  6. SONO MESI CHE GLI ORGANI INQUIRENTI VISITANO PERIODICAMENTE GLI UFFICI COMUNALI, TANTO FUMO POCO ARROSTO…..NEPPURE FOSSIMO UN COMUNE CON ALTO TASSO DI INFILTRAZIONI CAMORRISTICHE! SE VI SONO STATE INADEMPIENZE O ALTRO E’ GIUSTO DENUNCIARLE CON PROVE ECC ALTRIMENTI E ‘ SOLO CAMPAGNA ELETTORALE INVERSA DA CHI HA PERSO LA GUERRA E VUOLE CONTINUARE UNA GUERRIGLIA POLITICA CHE NON SO A CHI GIOVA. D’ALTRA PARTE SE VI FOSSE UN’AMMINISTRAZIONE CON GLI “ATTRIBUTI” TUTTO QUESTO NON SAREBBE ACCADUTO! AI TEMPI DELLE AMMINISTRAZIONI DI FRUSCIO, PELUSO, NESSUNO SI SAREBBE PERMESSO DI ESSERE OSTAGGI DEI VARI DE PONTE, RUZZO, SARDO, NAPOLETANO, SASSOLINI VARI, CHE DI POLITICA VERA NON CREDO NE CAPISCONO PIU’ DI TANTO. PER RISOLLEVARE PIETRAMELARA DA QUESTA PALUDE CI VUOLE BEN ALTRO: POLITICI CAPACI, DEDIZIONE, PREPARAZIONE, SPIRITO DI SACRIFICIO, MENO PAROLE PIU’ FATTI, INSOMMA MENO BECERISMO PIU’ IDEE E FANTASIA POLITICA.

  7. Io non penso tanto fumo e poco arrosto…..abbiate rispetto della magistratura……e in riguardo ai……… ormai le carte si sono scoperte l’ossigeno pulitelo altrove casomai costruendo una bella clinica ospedaliera……cosi fate del bene non pensate…..?

  8. PER BERNARDO: Una delle caretteristiche della giustizia italiana sono proprio queste “braciate” di lunghissima durate. E’ vero che all’inizio si vede tanto fumo, poi, però, la carne viene sempre cotta a puntino

  9. i disoccupati di Pietramelara devono farsi sentire e impossibile che i lavori vengono assegnati con contratti ..a PEPPE ( IL NAVIGANTE ) e costui fa lavorare solo i rumeni,ed il figlio …vergogna !!!

  10. Tutti bravi a parlare,tutti a parlare soprattutto dietro un monitor!
    Pietramelara lo state rovinando voi che sparlate senza sapere fatti e soprattutto seguendo chi sta alzando questo polverone che non sussiste!
    Poveri noi….anzi poveri VOI!

  11. meglio essere “ostaggi dei vari de Ponte, Ruzzo, Sardo, Napoletano e Sassolini vari” che della politica che da decenni governa Pietramelara.

  12. Caro Giulio concordo perfettamente con Te tuttavia purtroppo i “vecchi” politici non hanno voluto “allevare” una classe dirigente che li potesse sostituire sempre per l’attaccamento alla poltrona, grande o piccola, non penso però che dai Leonardo e CO. passare ai De Ponte e CO. sarebbe migliore…., sono mancate due generazioni di classi politiche che potevano amministrare Pietramelara, oggi i giovani sono più istruiti ed intelligenti, quando vogliono, quindi la loro preparazione è migliore, dovrebbero avere il coraggio di proporsi senza essere al “guinzaglio” di nessuno!

    Per quando poi riguarda la redazione di questa testata non dovrebbe prendere posizione in tutte queste polemiche ma lasciare il dibattito scorrere controllando che i commenti non offendano nessuno e rimangono nell’educazione e nel rispetto e dando informazioni corrette senza “veline” che arrivano dai “palazzi”. Con simpatia.

  13. PER BERNARDO: E’ esattamente quello che cerchiamo di fare. Non ci sembra di aver mai preso posizione, nonostante i tanti insulti subiti. Tuttavia se lei ci indicasse, per favore, in quale circostanza abbiamo mostrato di essere partigiani, ci farebbe cosa gradita., Grazie

  14. Io lo so quando siete stati partigiani, quando non avete votato per Leonardo !

  15. per ALDO: nessuno della redazione vota oppure ha interessi politici a Pietramelara. Grazie. Era una doverosa precisazione

  16. I GIOVANI A PIETRAMELARA DORMONO CARO BERNARDO! A PARTE I SOLITI RUZZO, SASSOLINI VARI E ALTRI RAGAZZI IMPEGNATI NELLA VALORIZZAZIONE DEL PAESE CON EVENTI ECC. , GLI ALTRI GIOVANI DORMONO!

  17. Cara redazione la mia era una battuta proprio sapendo che non votate a pietramelara ! Rilassatevi 😉 e buon lavoro!

  18. PER ALDO: Ma la nostra precisazione è stata fatta solo per chiarezza. Senza alcuna polemica. Grazie a lei per l’attenzione che ci dedica. Buone cose

  19. cari amministratori dimettetevi e gestite meglio i dipendenti comunali……. capisco che sono vostri tifosi, ma la campagna elettorale è finita……. è inutile che alcune persone continuino ad offendere sul piano personale tutto il gruppo di opposizione, non fa altro che complicare la situazione…..

  20. luisella a bionda

    Redazione partigiana o cos’altro???
    Bravo Bernardo.

  21. Bernardo, non credo che l’amministrazione precedente a questa abbia brillato. e soltanto la meno peggio degli ultimi 25 anni, nulla più

  22. X Bernardo e copagnia levatevi il prociutto dagli occhi anche un fesso sa che alla croce di riardo si sta costruendo fuori ogni regola e se qualcuno viene ad indagare non lo fa per caso c’è quancosa di sicuro sotto che scotta. Ma non solo li ma dovunque a pietramelara è concesso troppo svincolando le regole di un piano regolatore. È ora di dire basta a questa scelleratezza ma non solo di leonardo ma anche da prima l ‘ufficio tecnico e da decenni che è fuori controllo. Ma anche colpa la pressione dei geometri o pseudo tali che non si rendono conto del danno che hanno fatto fino ad ora a pietramelara. Quindi non vi allargate a esaltare Leonardo di Fruscio e anche Zarone. Poche cose buone tra 30 anni nessuno se li ricorderà.

  23. Il Sindaco infastidito dagli inquirenti?

    Di Fruscio ottimo Sindaco?

    In questo clima da barzelletta, mi aspetto che qualcuno chieda quando torna o’rre

  24. Ma chi e’ o’rre? Minoranza e compagnia cantante STATEVENE a casa per il vostro bene ma soprattutto per il nostro

  25. ALICETTA: Io interpreto quello che a scritto Lionello:meglio un re del passato che questi sindaci che abbiamo avuto fino adesso. Se taggia spiega’ ogni cosa stattene tu a casa e mittet sottuoglio pecche’ si tu che nun capisci ….

  26. Per quanto riguarda admin ( che penso dal suo pseudonimo pur iss adda essere nu rumeno invidioso) per pepp o navigante pure là l’amministrazione pare che stia navigando di traverso, pure su questo qualcosa tra poco salterà fuori. Ma nelle ultime elezioni votavano pure i rumeni? E il bello che quella sopra al comune indovinate te che mi domanda dove sono i rumeni che non riescono a rintracciarli per fargli pagare la spazzatura! Ma pure se lo sapessi te lo devo venire a dire io. con tanti dipendenti a chi lo vai a chiedere! e che sono io l’anagrafe! Vedete a che punto siamo arrivati ….. alla fine del mondo…..

  27. Giancarlo commento venticinque mi sono perso una h ha scitto lionello correggimi. Grazie

  28. “STATEVENE a casa per il vostro bene”…Cos’è, una minaccia? Ad andare con lo zoppo si comincia ad utilizzare gli stessi metodi.

  29. Ovviamente, le mie domande erano retoriche e quella sul re era una battuta (ma l’ironia come spesso accade non è stata colta): voglia mai il cielo che tornino re del passato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.