Ultim'ora

CAINO E ABELE NEL SANNIO: DECAPITA IL FRATELLO E GETTA LA TESTA DAL BALCONE

E’ accaduto a Pannarano, in provincia di Benevento, dove al culmine di una lite il fratello minore, 59 anni, ha tagliato la testa al primogenito, 65 anni, gettando poi il “trofeo” dal balcone. E’ stato lo stesso assassino ad allertare i carabinieri confessando il delitto. E’ successo nella tarda serata di ieri, quando l’uomo ha chiamato i carabinieri per denunciare il gesto, sotto gli occhi attoniti di alcuni vicini. Quando i militari sono giunti sul luogo della tragedia hanno trovato il corpo senza vita di un 65enne, colpito da numerose coltellate e decapitato. Il killer si è consegnato senza fare resistenza ed è stato poi interrogato, prima di essere trasferito nel carcere di Benevento. I carabinieri stanno lavorando per ricostruire il movente del delitto ma sembra che alla base del gesto ci sia stata una lite particolarmente accesa culminata poi in modo tragico. La procura della Repubblica di Benevento ha aperto un’inchiesta e a breve affiderà l’incarico al medico legale per l’esame autoptico sul corpo della vittima.

Guarda anche

Raviscanina – Cani e gatti spariti, i proprietari: sottratti indebitamente. Abbiamo presentato denuncia

Raviscanina – Il sospetto è terribile: cani fatti sparire per contrastare il randagismo. E’ questa …