Ultim'ora
foto di repertorio del Cotonificio di Piedimonte Matese

PIEDIMONTE MATESE – Manifatture del Matese, il ministero non liquida centinaia di operai. Graziano interroga il Ministro

PIEDIMONTE MATESE – Sono passati 15 anni dalla chiusura dell’azienda ma la liquidazione non è stata ancora completamente erogata. Su questa vicenda arriva l’interrogazione a risposta scritta, presentata dall’onorevole Stefano Graziano, al Ministro della Giustizia per sapere le ragioni che hanno impedito finora al Ministero di erogare parte della liquidazione a centinaia di lavoratori della ex Manifatture del Matese spa.
“… premesso che la Manifatture del Matese S.p.A., è stata importante realtà produttiva manifatturiera nel settore tessile con sede a Piedimonte Matese (CE);
in data 23/02/1999, il Tribunale di Avellino dichiarava il fallimento della Manifattura del Matese S.p.A.;
in data 09/05/2019 veniva dichiarata chiusa la procedura di fallimento;
i dipendenti dell’ex cotonificio Manifatture del Matese S.p.A. hanno promosso ricorso per l’equa riparazione dei danni da violazione del termine ragionevole del processo come disposto dall’art.2 l. del 24 marzo 2001 n.89;
la Corte di Appello di Napoli ha emesso tre decreti di accoglimento nelle seguenti date 17/10/2019, 16/12/2019 e 21/04/2020, ma ad oggi le somme dovute non sono state ancora corrisposte;
secondo quanto stabilito dal Piano straordinario del ripiano dal debito legge Pinto aggiornato al 2023 – i risultati raggiunti dalle Corti di Appello per le sole Corti di Appello di Napoli, Perugia e Roma nell’abbattimento del debito ha determinato il Dipartimento per gli affari di giustizia a mantenere il Piano straordinario, a far data dal 1° gennaio 2022 e sino al 31 dicembre 2022;
visto che i suddetti decreti di accoglimento risultano in date antecedenti alla scadenza ultima del 31 dicembre 2022, prevista dal piano di ripiano dal debito- legge Pinto – aggiornata il 28 novembre 2023 -, e che i decreti per la liquidazione che rientrano nel piano straordinario saranno, quindi, posti in pagamento purché siano stati ritualmente notificati presso l’Avvocatura dello Stato, e che tali procedure di notifica risulterebbero avvenute correttamente-:
se e quali sono i tempi previsti per la liquidazione, e quali misure sono state o saranno adottate per accelerare il processo da parte del Ministero della Giustizia delle somme dovute agli ex dipendenti del cotonificio Manifatture del Matese S.p.A. in seguito ai decreti di accoglimento emessi dalla Corte di Appello di Napoli”.

Guarda anche

ROCCAMONFINA – Auto contro moto: feriti due giovani roccani

Roccamonfina – Uno è figlio di una nota commerciante di castagne del paese, l’altro è …