Ultim'ora

TEANO / CARINOLA – Poliziotto aggredisce la ex e amici, duro colpo per la difesa

Teano / Carinola – Il giudice infligge un duro colpo alla difesa dell’imputato che aveva chiesto la nomina di un perito nominato dal Tribunale per spiegare e trascrivere le immagini registrate dal sistema di video sorveglianza del distributore di carburanti nel quale avvenne l’aggressione dalla quale è nato il processo in corsa. Il giudice, nell’udienza di oggi, ha stabilito che non serve alcun perito perché le immagini sono chiare che rendono ben chiara la dinamica dell’aggressione. Subito dopo il giudice ha rinviato l’udienza al prossimo mese di luglio quando partirà la discussione finale con la richiesta da parte della Pubblica Accusa.
“… io da galera esco, tu da sottoterra noquesta la minaccia fatta alla ex fidanzata. La vicenda accaduta lo scorso 20 novembre 2023 coinvolge un gruppo di quattro giovani. Fra loro ci sono anche due ragazzi residenti in una frazione teanese. Nel gruppo di giovani che hanno subito l’aggressione del poliziotto, c’era anche l’ex fidanzata. Una violenza inaudita che ha produsse danni fisici ai quattro ragazzi aggrediti e danni alle vetture che sarebbero state colpite e danneggiate a mani nude. Alla base dell’insano gesto ci sarebbero questioni sentimentali legate alla fine della relazione fra il giovane poliziotto e la sua ex ragazza, entrambi di Nocelleto, frazione del comune di Carinola. Dopo quell’aggressione scattarono le denunce che portarono all’emissione di una ordinanza cautelare a carico di un giovane poliziotto di Carinola: Marco Guarriello, in servizio a Milano. L’imputato attualmente è ancora nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere. Atti persecutori, falso e lesioni. Sono queste le accuse a carico di Guarriello. L’ordinanza del tribunale di Santa Maria Capua Vetere parte dopo i fatti avvenuti lo scorso 20 novembre 2023, quando Guarriello, pedinò la sua ex fidanzata e si scagliò contro l’auto di un amico, dove la ragazza era salita, rompendo con un pugno il lunotto della vettura. Approfittando del finestrino abbassato, Guarriello aggredì fisicamente la ragazza.

Guarda anche

Vairano Patenora – Incidente all’alba lungo via Napoli: due ambulanze sul posto (il video)

Vairano Patenora – Il sinistro stradale si è verificato questa mattina, all’alba, lungo via Napoli, …