Ultim'ora

PIETRAVAIRANO – Cave e cementificio, ecco quanto vale la città

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

PIETRAVAIRANO –  “In molteplici occasioni, verbalmente e per iscritto la Cementi Moccia ha richiesto di incontrare l’amministrazione comunale di Pietravairano per avere la possibilità di illustrare compiutamente i programmi aziendali e approfondire gli aspetti di carattere ecologico-ambientale legati alla realizzazione del progetto presentato. Dichiarato la propria disponibilità a realizzare opere dì compensazione: piscina, campo da tennis, centro sociale o altri interventi di carattere sociale o culturale di interesse della Comunità. Offerte valide ancora oggi”. Lo scrive il gruppo Moccia ai sindacati e al municipio di Pietravairano, ignorando che in tante occasioni il comune e i cittadini hanno già risposto, in modo chiaro e deciso: “no”. Allora perchè insistere tanto? Non ci sta, chiaramente, il primo cittadino di Pietravairano che sente odore di bruciato  e  avverte: “c’è qualcuno, probabilmente, che tenta di strumentalizzare la situazione per renderla ancora più pesante e difficile. Purtroppo, in tal modo, il gioco diventa, per me e per altre persone di Pietravairano, anche più pericoloso. Indicarci, infatti, come coloro che impediscono la delocalizzazione mettendo a rischio i posti di lavoro è un azzardo folle. Al gruppo Moccia, ribadiamo che la partita è chiusa e che mai potrà essere riaperta e che quindi  potrebbe essere saggio cercare altrove colline “più disponibili”.  Ai lavoratori del gruppo diciamo che non siamo noi a mettere a rischio i lori posti di lavoro ma chi tenta con sotterfugi di intorbidire le acque scaricando su altri le proprie responsabilità. Ai lavoratori ricordiamo che se anche ci fosse il nostro consenso alla delocalizzazione per realizzare il nuovo cementificio servirebbero anni. Chi fa credere loro che delocalizzare è quasi come spostare il carretto del gelataio, sta mentendo. Ma di questo non ci meravigliamo.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Castel Volturno – Municipio, il Sindaco Petrella si dimette: “Non ci sono le condizioni”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Castel Volturno – Il sindaco di Castel Volturno, Luigi Petrella, ha annunciato di lasciare la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.