Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE – Gisec, Zinzi cede e convoca i sindaci in provincia

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

PIEDIMONTE MATESE –  Subentro della GISEC, il presidnete della provincia, Domenico Zinzi, convoca tutti i sindaci del Matese e dell’Alto Casertano.  L’incontro è stato fissato per il prossimo sette dicembre.  “Nell’approssimarsi dell’iter per il completo delinearsi del disegno complessivo sotteso al combinato disposto della L.R. 4/2007 e s.m.i. della I.. 26/2010 e s.m.i.. sostanziantesi nella concentra/ione in capo ad un unico soggetto, la Società Provinciale GISEC S.p.A. all’uopo costituita, delle competenze gestionali afferenti il ciclo integrato dei rifiuti, sia con riferimento al segmento dell’impiantistica che a quello dei servizi di igiene urbana e, contestualmente, della funzioni di accertamento e riscossione della TARSU/TIA. destinate a garantire l’integrale copertura economica degli oneri gestionali predetti, avverto il dovere istituzionale di convocare le SS.VV. per un confronto e una disamina congiunta, e auspico sinergica, dello stato degli adempimenti connessi al dipanarsi del processo in oggetto emarginato. Ritengo che tale sia la giusta occasione nella quale, la Provincia di Caserta possa dettagliare a Voi tutti, quali e quanto stringenti siano gli impegni e gli adempimenti scaturenti dal combinato disposto della L.R. 4/2007 e s.m.i e dalla L. 26/2010 e s.m.i. in merito alla ed. provincializzazione dei rifinii. tanto per l’amministrazione provinciale quanto per le amministrazioni comunali. Siamo chiamati, tutti, ad operare con grande senso di responsabilità e di collaborazione istituzionale alla edifica/ione di un modello gestorio del ciclo integrato dei rifiuti completamente nuovo e diverso, dal quale auspichiamo possano trovare genesi, prò futuro, buone prassi che consentano a noi tutti, Enti. Cittadinanza e Istituzioni di livello superiore, di lasciare alle spalle l’odiosa etichetta di un Popolo, di una Terra e di una Regione da sempre in stato emergenziale e in difficoltà gestionali tali da determinare la reiterata attivazione di procedure di infrazione comunitaria.  Sono convinto che attraverso un confronto chiaro e costruttivo possano trovare compiuta esplieitazione tutti i passi procedurali posti – ad oggi – in essere dalla Provincia e per il suo tramite dalla Gisece che, ope legis, risultano vincolati al rispetto di prescrizioni di estrema complessità applicativa le quali, pur caratterizzate da stridenti ed intrinseche contraddittorietà di fondo e oggetto, ad abundantiam, di pendente questione di costituzionalità per effetto delle ordinanze n. 1480 e n. 1482 adottate dal TAR Campania, sede di Salerno, rappresentano l’imprescindibile scenario di riferimento. Alla luce delle superiori considerazioni, il mio formale invito a presenziare all’incontro convocato in data mercoledì 7 dicembre p.v. alle ore 11.30 presso l’Aula Consiliare dell’Ente nel Palazzo istituzionale della Provincia in Corso Trieste. Caserta”. Questo il documento con cui Zinzi convoca i s indaci alla riunione in cui si discuterà della vicenda.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Carinola – Ladri in azione in una frazione del comune, svaligiato il tabacchi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Carinola (di Giovanna Cestrone) – Ladri in azione stanotte in un tabacchino di una frazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.