Ultim'ora

ALIFE – Truffano “Flagiello”, due telesini alla sbarra

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

 

ALIFE. Due uomini di Telese finiscono a giudizio con l’accusa di truffa. La Procura sammaritana contesta a Federico Gallo di essersi recato dal rivenditore “Flagiello”, con sede in Alife, per comprare due stufe a pellets. Dopo aver contrattato l’acquisto, il titolare dell’esercizio commerciale gli lasciava la propria utenza telefonica. I giorni successivi, Flagiello incaricava i propri operai di consegnare l’oggetto di compravendita. Intanto, Gallo, qualificatosi come idraulico, aveva sostenuto che le stufe a pellets sarebbero state pagate dal cliente, Vincenzo Greco, il quale compilava l’assegno non andato poi a buon fine. Nonostante i ripetuti solleciti di pagamento, il materiale consegnato non veniva mai pagato. Per questa ragione, sia Gallo che Greco sono finiti sotto processo presso il tribunale monocratico di Piedimonte Matese. Le indagini venivano condotte dai carabinieri della stazione di Alife, guidati dal maresciallo Giovanni Aceto. Qualche giorno fa si sarebbe dovuta svolgere una udienza del processo penale a carico dei due telesini. Il giudice ha rinviato la discussione in aula, per il prosieguo dell’istruttoria dibattimentale, al mese di ottobre del 2012. Uno dei due imputati, sottoposto ad altri procedimenti, non ha potuto presenziare all’udienza. Francesco Mantovani

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Piedimonte Matese – Calcio, il Notaresco “sfratta” la FC Matese dai play off. Il monito di Urbano a Rega: la società deve crescere

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Piedimonte Matese – Sconfitta di misura per gli uomini di mister Urbano sul campo del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.