Ultim'ora

ALIFE – Cane al catenaccio, la catena gli consuma il collo: salvato dalla polizia municipale

ALIFE – Era legato ad una catena cortissima stretta intorno al collo e fissata con un grosso catenaccio. Da tempo il povero cane era prigioniero in uno spazio angusto, al freddo e alla pioggia. Oggi è stato salvato dagli agenti della polizia municipale che, notata la situazione, sono intervenuti liberando il cane. La proprietaria dell’animale è stata denunciata per maltrattamento sugli animali e sanzionata come previsto dalla legge in materia. L’azione dei caschi bianchi è avvenuta nella zona Nord di Alife. L’animale è stato affidato a diversa famiglia che ora si prenderà cura di lui.
Il maltrattamento di animali, in diritto penale, è il reato previsto dall’art. 544-ter del codice penale ai sensi del quale: “1. Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 18 mesi o con la multa da 5 000 a 30 000 euro.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Sessa Aurunca – In fiamme casa noto imprenditore, paura nella frazione Piedimonte. Probabile azione dolosa

Sessa Aurunca – E’ stata una notte di paura (quella di ieri) per la piccola …

un commento

  1. Giovanna Ferraro

    Complimenti alla Polizia Municipale di Alife per aver applicato la legge e salvato quel povero Angelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *