Ultim'ora
foto di repertorio

Galluccio / Teano – Esplode botto abbandonato frai i rifiuti, ferito operatore ecologico. Il fuoco di Sant’Antuono e la solita follia

Galluccio / Teano – Tutto è avvenuto questa mattina, 22 gennaio 2023 intorno alle ore undici, nel territorio del comune di Galluccio, piccolo borgo dell’Alto Casertano, arroccato lungo i pendii del vulcano Roccamonfina. Un operatore ecologico, dipendente dell’impresa che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani è rimasto ferito in modo serio, ad una mano. L’uomo – Giuseppe 54 anni residente a Teano – stava raccogliendo i rifiuti lasciati la notte scorsa durante i festeggiamenti per il tradizionale fuoco di Sant’Antuono. Improvvisamente la forte esplosione e poi le urla dell’uomo. Alcuni presenti sono accorsi immediatamente cercando di aiutare la sfortuna vittima; è scattato l’allarme che ha portato sul posto un’ambulanza del 118 che ha prelevato Giuseppe trasferendolo al pronto soccorso dell’ospedale di Piedimonte Matese. Il comandante della polizia municipale di Marzano Appio, Enzo Colucci, è stato fra i primi a soccorrere l’operatore ecologico ferito; Colucci era lì di passaggio e si è fermato quando ha udito la forte esplosione. Il botto era stata abbandonato, probabilmente, la notte scorsa quando decine di persone – ed in particolare un gruppo di giovani – avrebbe dato sfogo al proprio “divertimento” anche con il lancio di fuochi d’artificio.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Sessa Aurunca – In fiamme casa noto imprenditore, paura nella frazione Piedimonte. Probabile azione dolosa

Sessa Aurunca – E’ stata una notte di paura (quella di ieri) per la piccola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *