Ultim'ora

Pietramelara – Antenna Wind3, oltre il danno anche la beffa. Pagano i cittadini

Pietramelara – Purtroppo la brutta storia dell’Antenna Wind 3/Pietramelara non è ancora finita per le casse comunali. La vicenda che abbiamo trattato in campagna elettorale merita un approfondimento ancora più puntuale. Vogliamo capire, oltre alla gravità di aver fatto installato l’antenna a ridosso delle case dei nostri concittadini per negligenza da parte dell’amministrazione (ricordiamo tutti che la Wind 3 ha fatto valere contro il Comune di Pietramelara il SILENZIO ASSENSO), anche quanto costerà ancora in termini economici alle tasche dei Pietramelaresi. Tra i DEBITI FUORI BILANCIO che la maggioranza ha approvato nel Consiglio del 29/11 da noi segnalato al Sig. Prefetto, c’è l’ennesima sentenza che condanna il nostro Comune per spese legali a favore della WIND 3 per oltre euro 5.000, come si dice al danno la beffa. Dal punto di vista giuridico poi, appare ancora più grave il comportamento assunto dal Sindaco nel non voler adempiere spontaneamente al pagamento delle somme liquidate nella sentenza Wind/Tre, comportamento a cui sono conseguite le spese per l’ennesimo, inutile e scontato giudizio contro il nostro Comune. (chi paga???) Insomma, anche dal punto di vista tecnico-giuridico, l’agire della nostra amministrazione all’interno della vicenda “Antenna” appare del tutto inadeguato, dannoso per i cittadini e per le casse dell’ente! Il sindaco nell’ultimo articolo ci invitava a farci supportare da esperti, lo ringraziamo, ma se dobbiamo considerare gli esperti che ha assunto lui per il Comune allora in considerazione dei risultati che hanno ottenuto preferiamo fare da soli.  Infine sempre al sindaco che ha tutto questo tempo da dedicare consigli all’opposizione, porgiamo l’invito a preoccuparsi meno di noi e di più a non far installare Antenne nelle vicinanze delle case dei Pietramelaresi ed a gestire meglio le varie sconfitte in Tribunale per il nostro Ente.  Infine, in merito alla nostra richiesta della documentazione (che non ci hanno rilasciato) per l’ultimo Consiglio Comunale, confermiamo il malfunzionamento del sito e faremo valere in tutte le sedi opportune le nostre ragioni. (nota a cura del gruppo consigliare Cambiamo Pietramelara)

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Vitulazio / Casagiove – Manlio muore in cantiniere, lavorava nonostante i suoi 70 anni: denunciato imprenditore

Vitulazio / Casagiove – Nonostante i suoi 70 anni era ancora al lavoro, probabilmente aveva …

8 commenti

  1. Scusate: prima vi lamentate che il Comune non denuncia la Wind, poi la denuncia e vi lamentate che si deve pagare la spesa legale. Secondo me qualche cosa dovete fare pace con voi stessi.

  2. Io ricordo bene che il sindaco disse nella riunione che fare ricorso era inutile, anzi aggiunse che apposto di chiacchierare a vanvera il comitato antiantenna doveva attivarsi per fare qualcosa di concreto, alla fine visto che il comitato era immobile per dare soddisfazione a chi diceva che il ricorso avrebbe risolto qualcosa lo ha fatto, ma era chiaro che lui già sapeva che era inutile.

  3. Io sto a Roma e ho un’antenna 5 g proprio difronte casa mia nel pieno centro e nessuno dice niente, forse le antenne di campagna sono più pericolose?

  4. Ecco la nuova politica che avanza ! Poveri noi

  5. Il Comune prima fa formale il silenzio assenso consentendo alla Wind di installare l’antenna e poi cosa si fa? Si oppone davanti al TAR per non farla installare pagando con i soldi dei cittadini un avvocato per perdere la causa!!! Che dire.. L’amministrazione dei migliori!!! Ed io pagoooooo

  6. Ancora tutta questa messinscena ? Ci avete stufato, ma voi credete che noi siamo cretini? Caro D’ovidio ma perché non ne vai a parlare con il proprietario del terreno visto che ha fatto campagna elettorale per te e la tua lista? Solo lui che è un amico vostro e della Wind vi può dare soddisfazione. Vai vai

  7. Un residente nei pressi dell’antenna

    Professore vorrei dire a questi “giovani” amministratori di minoranza, due punti: ma era meglio che il comune si stava zitto e basta, oppure, come ha fatto, spendendo 1,063 Euro a residente di Pietramelara (neanche un caffè a testa) almeno ci ha provato ad opporsi, non come voi che addirittura andate a braccetto con il proprietario del terreno che ha causato questo danno per noi. Oppure come il comitato che ha fatto solo fumo. Ma fatemi il piacere!!! E grazie che non vi votano….

  8. Per me, mettiamo pure che ci sia stato un errore nel silenzio assenso, è meglio uno che si accorge dell’errore e cerca in ogni modo e a tutti i costi di tutelare gli interessi di chi lo circonda, rispetto a chi si agita e protesta solo a parole e invece non fa nulla di veramente concreto per rimediare al suo errore. A maggior ragione quando questo interesse appartiene ad una comunità è stato sicuramente da apprezzare chi, pur di fronte a difficoltose possibilità di successo, si impegna fino in fondo. Il costo di tale azione è irrilevante se l’azione era destinata a far valere le ragioni di tanti che chiedevano fosse attuata. Ora le chiacchiere della minoranza a noi cittadini servono a poco, anzi ci fanno capire ancora di più di quanto sono inconcludenti. Io che li ho votati comincio seriamente a ricredermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *