Ultim'ora
Stefano Giaquinto

CAIAZZO – Allerta meteo, il Sindaco non chiude le scuole: minacciato e offeso

Caiazzo – “ Salve sindaco io sono… beh non posso dirlo per varie ragioni, ma sono uno studente come altri. Come ben saprà domani c’è un allerta meteo in tutta la Campania no? Beh vorrei capire il motivo per cui Caiazzo non abbia “partecipato” ad essa, essendo che probabilmente domani mi sveglierò e mi ritroverò a combattere contro la tempesta nel mentre che prendo la mia grandissima zattera per arrivare a scuola, dove neanche sono accesi i riscaldamenti. Beh detto questo spero che lei possa terminare la propria carriera da sindaco al più presto per non essere crudeli e dire la sua vita, inutile fare denunce per rintracciarmi perché saranno del tutto inutili, il numero verrà distrutto subito dopo l’invio del messaggio e la posizione come ben vedrà è in un’isola sperduta nel pacifico. Beh se vuole venire l’aspetto volentieri. Cordiali saluti”. 
Questo il messaggio ricevuto ieri sera dal sindaco di Caiazzo, Stefano Giaquinto, sulla propria utenza telefonica. Scrive uno studente deluso per la mancata chiusura delle scuole per l’allerta meteo arancione. Giaquinto ha affidato ai social il proprio commento: “servire i propri cittadini significa anche ricevere odio come questa sera è accaduto a me da un’anonima utenza (222 – 37941407).  Se si tratta di un ragazzino come dice di essere, provo solo una infinita tristezza nel constatare che uno studente  sia capace di pensare, scrivere e augurare la fine della vita di qualcuno e che evidentemente proprio per gesti come questo è bene che la scuola resti aperta il più possibile per educare chi a casa non riceve i giusti insegnamenti”.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

CANCELLO ED ARNONE – ROTTURA DELL’ARGINE NELLA COMPAGINE DEL SINDACO AMBROSCA, DI PUORTO SI DIMETTE

Cancello ed ARNONE – Ambrosca inizia perdere pezzi. L’Assessore Annamaria Di Puorto consegna direttamente nelle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *