Ultim'ora

Dragoni – Scuola nuova costruita con cemento scadente: imprenditori e tecnico nei guai

Dragoni – Sono tre le persone indagate per la costruzione della nuova scuola di Dragoni, si tratta di due imprenditori e di un tecnico che ha il ruolo di direttore dei lavori delle opere realizzate. La lente della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere si è fermata su Roberta Monaco di Pompei, Vincenzo Gagliardi di San Salvatore Telesino e Tommaso Benedetto di Moiano.
Monaco è la responsabile della Cosmo srl, società che ha eseguito i lavori per la realizzazione del plesso scolastico.
Gagliardi è il responsabile della Calcestruzzo Sannita, società che ha fornito il calcestruzzo alla Cosmo srl, calcestruzzo impiegato per la realizzazione della struttura.
Benedetto è il direttore dei lavori.
Tutto è relativo ai lavori di ammodernamento e ampliamento del plesso scolastico San Giorgio nel comune di Dragoni, nell’Alto Casertano. Un progetto che è stato avviato con la precedente amministrazione comunale, quella guidata dall’ex sindaco Silvio Lavornia. Ieri mattina gli uomini della Guardia di Finanza di Piedimonte Matese hanno posto sotto sequestro la scuola. Sono tre le persone indagate per la vicenda; l’indagine è coordinata di pubblici ministeri Cozzolino, Capone ed Esposito.
Una scuola realizzata con calcestruzzo scadente costituisce quindi grave pericolo per gli alunni, i docenti e il personale tutto.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Mondragone – Auto contro moto, giovane ferito

Mondragone – L’ennesimo sinistro stradale è avvenuto pochi minuti fa lungo via Crocelle. Sono stati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *