Ultim'ora

Caiazzo – Imprenditore “truffato” dallo Stato, Barbiero chiede il risarcimento

Caiazzo – “A distanza di 40 anni dai primi titoli abilitativi rilasciati al precedente proprietario dell’immobile per l’edificazione del fabbricato nel 1979 – dice Barbiero – e di tutti i successivi titoli per interventi vari mai contestati, anche per un errore di valutazione della situazione e per superficialità o svista da parte degli organi giudicanti, gli immobili che ho acquistato dallo Stato all’asta sono stati definiti irregolari e destinati all’abbattimento. Quindi lo Stato – continua Barbiero – ha venduto all’asta dei beni tramite il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere dichiarandoli regolari ma la nuova proprietaria, a distanza di venti anni e ad oltre 40 anni dalla prima edificazione da parte del precedente proprietario si ritrova un immobile che sempre lo Stato, tramite altri Tribunali, ritiene irregolare”. L’imprenditore Barbiero, attraverso i propri legali, ha deciso di reagire chiedendo di presentare allo una richiesta di risarcimento  per il danno economico subito.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Castel Volturno – Blitz della Polizia, chiusa attività di ristorazione

Castel Volturno – Questa mattina blitz della Polizia di Stato, coadiuvato da Ispettori del Servizio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *