Ultim'ora

Piedimonte Matese – Contribuiti economici per alberature di viali e parchi, il capoluogo matesino resta fuori.  Leuci interroga Civitillo

Piedimonte Matese – I consiglieri comunali Costantino Leuci, Gianfrancesco D’Andrea, Cristina Palumbo, Rosario Rossi sulla mancata assegnazione del contributo provinciale per alberatura, viali e parchi urbani (art. 43 del TUEL; art. 25 Regolamento Consiglio comunale).  Vista la determina n.1828 del 14/11/2022 del Dipartimento area territorio ed Innovazione della Provincia di Caserta, con la quale si comunica quali comuni siano destinatari di un contributo per la realizzazione di specifici interventi di alberatura viali e parchi urbani, previsti dalla Determinazione n.280/W del 19/9/2022 emanata dallo stesso Dipartimento; visto che tra questi comuni destinatari di contributo non compare Piedimonte Matese; considerato che nel nostro comune sono in corso lavori di rifacimento di numerose strade urbane e viali prive di alberature; alla luce anche della necessità di arricchire gli spazi verdi urbani con alberi di nuovo impianto o anche in sostituzione di quelli che per vetustà e avverse situazioni meteorologiche sono stati abbattuti; considerate le ripetute sue dichiarazioni circa l’intenzione di rendere la nostra una città “green”.
I quattro consiglieri comunali di opposizioni chiedono al primo cittadino, Vittorio Civitillo, di sapere se il comune di Piedimonte Matese ha presentato o meno istanza di contributo ai sensi della suddetta Determinazione dell’Amministrazione Provinciale di Caserta e, se non lo ha fatto, per quale motivo non ha ritenuto di cogliere un’occasione preziosa per arricchire il patrimonio verde della città, senza alcun onere per l’Ente.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

CANCELLO ED ARNONE – ROTTURA DELL’ARGINE NELLA COMPAGINE DEL SINDACO AMBROSCA, DI PUORTO SI DIMETTE

Cancello ed ARNONE – Ambrosca inizia perdere pezzi. L’Assessore Annamaria Di Puorto consegna direttamente nelle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *