Ultim'ora

Cellole – Case vacanze abusive e inquinanti, i giudici negano il sequestro preventivo. 69 indagati

Cellole – Sono 69 le persone indagate per aver realizzato 97 immobili abusivi nella zona di Baia e Domizia, ricadente nel territorio del comune di Cellole. I giudici rigettano per la seconda volta la richiesta di sequestro delle case vacanze di Baia Domizia Sud. Immobili che, secondo l’accusa, provocano anche forte inquinamento ambientale; la  Procura attraverso l’ausilio di tecnici Arpac ed un geologo si riscontrò che le abitazioni non erano provviste di una rete di scarico nelle pubbliche fognature ma utilizzavano delle vasche di accumulo (settiche o di tipo Imhoff). Tali vasche, però, non rispettavano alcun requisito richiesto dalla legge ed anzi versavano in uno stato di incuria ed abbandono rappresentando così un pericolo di contaminazione del suolo, del sottosuolo e delle acque sotterranee. Da qui la richiesta dei Sostituti Procuratori di sequestro preventivo dei lotti abusivi ed inquinanti. Il gip sammaritano però non ritenne sussistente l’oggetto del reato contestato in quanto l’inquinamento ambientale potrebbe essere dipeso da reflui di tipo industriale o zootecnico e rigettò la richiesta di sequestro preventivo.
La Seconda Sezione Penale per il Riesame del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha respinto l’appello proposto dai Sostituti Procuratori Valentina Santoro e Giacomo Urbano contro la decisione del gip Giovanni Mercone che già aveva respinto il sequestro preventivo di 97 immobili ubicati nella località Macchie Vecchie, meglio nota come Pantano, nel Comune di Cellole. Nel registro degli indagati della Procura sammaritana sono stati iscritte 69 persone residenti nei comuni di Maddaloni, Marcianise, Portico di Caserta, Santa Maria Capua Vetere, San Tammaro, Macerata Campania, Cesa, Orta di Atella, Napoli, Afragola e Aviano (Pordenone) poiché ritenuti responsabili di inquinamento ambientale. La Procura di Santa Maria Capua Vetere al fine di reprimere il fenomeno dell’abusivismo edilizio effettuò una indagine sui 97 immobili edificati in località Macchie Vecchie.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Mondragone – Auto contro moto, giovane ferito

Mondragone – L’ennesimo sinistro stradale è avvenuto pochi minuti fa lungo via Crocelle. Sono stati …

un commento

  1. Chissa perchè il mare a baia domizia ha delle belle acque limpide e pulite , finché non arrivano i villeggianti a giugno….
    senza ovviamente contare tutti quegli allevamenti di bufale che scaricano liquami che finiscono ogni anno in mare… solita indignazione, soliti articoli sui giornali.. ma neanche mai si risolve..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *