Ultim'ora
foto di repertorio

Vairano Patenora – La Cassazione: basta con musica, schiamazzi e danni: condannato il proprietario del locale

Vairano Patenora – La sentenza della suprema Corte di Cassazione dovrebbe far riflettere, attentamente, i titolari di alcuni locali vairanesi davanti ai quali – anche sui marciapiedi e in strada – si creano, quasi ogni fine settimana, “ingorghi” di avventori che fra un drink e l’altro disturbano la quiete pubblica fino a notte fonda. Se il titolare di un locale non si attiva per limitare la movida in strada è colpevole dei danni subiti dai residenti. È necessaria l’attuazione di misure idonee a contenere il fenomeno del disturbo della quiete. Questo ha sentenziato la Suprema Corte di Cassazione.
Giro di vite per la movida che esaspera i residenti del centro storico. Rischia una condanna per schiamazzi il proprietario del locale che non si attiva per limitare la movida in strada, di fronte al suo esercizio. Ma, anzi, la incentiva magari suonando con la porta aperta. Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con la sentenza 1128/22, ha confermato e reso definitiva la condanna a carico del proprietario di un bar di Bologna. Secondo i giudici romani aveva l’obbligo di attuare interventi preordinati alla dispersione di assembramenti molesti dinanzi al locale per evitare il consumo di bevande all’esterno, né è emerso che fossero state promosse iniziative di informazione per sensibilizzare  degli avventori sull’esigenza di adottare, all’uscita dal locale e nelle immediate adiacenze di esso, comportamenti rispettosi dei diritti dei residenti e tali da non arrecare pregiudizio alla quieta pubblica e privata, né, infine, che per fronteggiare situazioni di intemperanza e contrastanti con le norme poste a tutela della tranquillità pubblica sia stato richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.
Questa sentenza potrebbe tornare molto utile ai tanti cittadini vairanesi che da anni lamentano gravi disagi generati dalla Movida vairanese.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Piedimonte Matese – Comune, “tragedia” riscossione tributi: i giudici annullano i contratti con Aerarium e Pubblialifana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.