Ultim'ora

Caserta – Pizze e cocaina, pizzaiolo confessa: spacciavo per coprire le spese, condannato

CASERTA – L’imputato ha ammesso le proprie responsabilità dicendo di essersi messo a spacciare a causa della crisi seguita alla pandemia. E’ stato condannato – con rito abbreviato – a 2 anni di reclusione l’uomo arrestato lo scorso aprile per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo la condanna è stata disposta la liberazione. L’arresto avvenne diversi mesi fa, nell’ambito di mirati servizi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto del traffico di stupefacenti, gli investigatori della Squadra Mobile della Questura, avendo notato movimenti sospetti di persone all’esterno di un esercizio di somministrazione di Caserta, controllarono una persona all’interno del locale ove lo stesso esercitava il mestiere di pizzaiolo. In seguito a perquisizione, veniva rinvenuto in un cassetto posto al di sotto del piano in marmo per la lavorazione delle pizze un contenitore in plastica di colore arancione del tipo “ovetto kinder” al cui interno erano nascoste 11 dosi di cocaina, strumenti di precisione e materiale utile al confezionamento delle dosi. Ulteriore sostanza stupefacente veniva rinvenuta anche nei pressi della postazione dove era stipata la legna da ardere per il forno.

Leggi anche:

Caserta – La pizza con tanta “farina”: arrestato pizzaiolo

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Gioia Sannitica – La festa di Maria Teresa, donna speciale con una marcia in più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.