Ultim'ora
foto di repertorio

Vairano Patenora / Teano / Sessa Aurunca – Rincari, anche la Regina delle Mele subisce gli aumenti

Vairano Patenora / Teano / Sessa Aurunca – Comincia questa settimana, un poco in tutto l’areale di produzione, la raccolta della Melannurca Campana IGP, un frutto che sempre di più si fa spazio nel mercato ortofrutticolo nazionale ma anche internazionale, portando sempre più in alto il nome della Campania. La nostra antichissima prelibatezza, ormai nota come “Regina delle Mele” è alle prese in questi giorni con la raccolta, che coincide proprio con l’inizio dell’autunno anche se il frutto non è del tutto maturo, infatti la maturazione, com’è ormai noto, si completa nei melai e termina a fine dicembre, periodo in cui la melannurca inizia ad essere disponibile sul mercato, fino all’estate dell’anno prossimo.
“Un comparto in crescita e sempre più importante che nonostante tutto si ritrova a subire, come numerosi altri settori, la conseguenze dei rincari”. Ha dichiarato il presidente del Consorzio Melannurca Campana IGP Giuseppe Giaccio, sicuramente ottimista ma visibilmente preoccupato per le difficoltà dell’intera filiera. “Rispetto agli altri anni anche la melannurca quest’anno è vittima di rincari importanti. In sofferenza sia la fase della raccolta che quella della conservazione, senza escludere tutte le fasi di produzione. Non sottovalutiamo il fatto che per essere conservata per così tanti mesi la melannurca ha bisogno di celle frigorifere e sono noti a tutti gli aumenti dei costi dell’energia elettrica, per esempio”. Ha continuato Giaccio.

 

Paese News Magazine di notizie di Terra di lavoro. Ci occupiamo principalmente dei comuni:
Ailano, Alife, Alvignano, Arienzo, Aversa, Baia e Latina, Bellona, Caianello, Caiazzo, Calvi Risorta, Camigliano, Cancello ed Arnone, Capodrise, Capriati a Volturno, Capua, Carinaro, Carinola, Casagiove, Casal di Principe, Casaluce, Casapesenna, Casapulla, Caserta, Castel Campagnano, Castel Morrone, Castel Volturno, Castel di Sasso, Castello del Matese, Cellole, Cervino, Cesa, Ciorlano, Conca della Campania, Curti, Dragoni, Falciano del Massico, Fontegreca, Formicola, Francolise, Frignano, Gallo, Matese, Galluccio, Giano, Vetusto, Gioia Sannitica, Grazzanise, Gricignano di Aversa, Letino, Liberi, Lusciano, Macerata Campania, Maddaloni, Marcianise, Marzano Appio, Mignano Monte Lungo, Mondragone, Orta di Atella, Parete, Pastorano, Piana di Monte Verna, Piedimonte Matese, Pietramelara, Pietravairano, Pignataro Maggiore, Pontelatone, Portico di Caserta, Prata Sannita, Pratella, Presenzano, Raviscanina, Recale, Riardo, Rocca d’Evandro, Roccamonfina, Roccaromana, Rocchetta e Croce, Ruviano, San Cipriano d’Aversa, San Felice a Cancello, San Gregorio Matese, San Marcellino, San Marco Evangelista, San Nicola la Strada, San Pietro Infine, San Potito Sannitico, San Prisco, San Tammaro, Sant’Angelo d’Alife, Sant’Arpino, Santa Maria Capua Vetere, Santa Maria a Vico, Santa Maria la Fossa, Sessa Aurunca, Sparanise, Succivo, Teano, Teverola, Tora e Piccilli, Trentola Ducenta, Vairano Patenora, Valle Agricola, Valle di Maddaloni, Villa Literno, Villa di Briano, Vitulazio

 

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Capua / Caserta – Traffico di reperti archeologici, arrestato il Sovrintendente Mario Pagano

Capua / Caserta – Doveva essere il guardiano, invece era il ladro. Dove proteggere e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.