Ultim'ora

Mignano Montelungo – Dialoghi sulla guerra e sulla Pace, giornata all’insegna della storia e delle emozioni

Mignano Montelungo – L’evento “Dialoghi sulla guerra e sulla Pace” ha toccato l’animo dei tanti partecipanti in modo originale ed intenso. Un percorso nel Tempo, dal Medioevo ai giorni nostri, attraverso le due grandi guerre mondiali, ha condotto i partecipanti nei luoghi della Memoria, simboli sempiterni di una terra di confine. Luigi Mascilli Migliorini, storico di fama internazionale e ordinario all’università L’Orientale di Napoli, ha dialogato con il collega Giuseppe Perta, affermato medievista con cattedra alla Suor Orsola Benincasa. A introdurre e moderare il dibattito Antonio D’Onofrio, eccellente allievo di Mascilli, anch’egli docente universitario. A far da sfondo ai Dialoghi, la splendida cornice del Castello Ettore Fieramosca, autentico gioiello architettonico e scrigno di una storia millenaria. Il Sindaco Andrea De Luca e il vice Antonio Verdone, hanno introdotto i lavori e accompagnato, poi, i tanti partecipanti nelle splendide stanze del castello e sulle terrazze che dominano la vallata tra i monti Cesima e Camino. Un’organizzazione ben riuscita, alla quale l’amministrazione mignanese ha lavorato con cura, con il coordinamento del Segretario Comunale Antonio Bonacci, al quale sono andati i sentiti ringraziamenti di amministratori e relatori. Particolarmente apprezzata la visita al Sacrario Militare, che ha preceduto i Dialoghi, durante la quale l’emozione è stata palpabile, sollecitata dalle parole e dagli intensi racconti della battaglia di Monte Lungo, narrati dall’intramontabile Giacomo De Luca, storico appassionato e sopraffino. Proprio la battaglia di Monte Lungo è stato il tema cardine del discorso di Mascilli Migliorini: “Una grande vittoria in una guerra perduta”, una delle immagini iconiche emerse nei dialoghi, nel corso dei quali numerosi sono stati gli spunti per riflettere su come realizzare una pace duratura, che non faccia del nostro tempo un’epoca di guerra endemica, come il prof. Perta ha brillantemente definito l’epoca medioevale. Grande soddisfazione, dunque, per un evento che ha saputo coinvolgere numerosi cittadini, tra cui moltissimi giovani, in un incontro culturale e affascinante, all’altezza della storia dei luoghi che l’hanno ospitato.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

TEANO – Scuola San Marco, sotto la pressione della minoranza l’assessore Laurenza afferma: tutta colpa della dirigente scolastica

TEANO –  Durante l’ultima seduta del consiglio comunale del 26 settembre scorso, rispondendo ad un’interrogazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.