Ultim'ora

Caserta – Una famiglia di immigrati occupa la casa, il proprietario prende il fucile e spara

Caserta – Momento di ordinaria follia, la notte scorsa lungo via Acquario nel comune di San Cipriano d’Aversa. Un cittadino del posto – Q. R. di 60 anni –  ha sparato alcuni colpi di fucile a pompa contro alcuni cittadini africani che occupavano abusivamente la sua abitazione. Il 60enne di San Cipriano d’Aversa ha prima provato a minacciarli con il fucile, poi ne è nata una discussione con i 4 occupanti dell’immobile e il cittadino proprietario della casa è stato anche ferito al volto e agli arti superiori nel tentativo di difendersi. Il 60enne a quel punto, al culmine della lite, ha imbracciato il fucile a pompa che aveva con sé ed ha esploso alcuni colpi di arma da fuoco contro gli africani. Quest’ultimi hanno cercato di disarmare l’uomo provocandogli ulteriori lesioni e lanciando poi il fucile in strada. Sono intervenuti gli agenti del posto fisso di Casapesenna ed i carabinieri della stazione di San Cipriano d’Aversa. Tutte le persone coinvolte nei fatti sono state fermate e condotte in caserma.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Caiazzo / Alvignano / Dragoni – Scontro al Miglio 25: due vetture coinvolte, diversi feriti

Caiazzo / Alvignano / Dragoni – L’ennesimo incidente stradale in quel tratto di strada è …

un commento

  1. Se funzionasse la giustizia e nei casi come questo di occupazione di un immobile di proprietà, nel volgere di qualche ora, intervenissero le forze dell’ordine chiamate dal proprietario e liberassero l’immobile abusivamente occupato, non ci sarebbero sparatorie feriti e quant’altro. Invece una giustizia inerte e lunga esaspera e, in situazioni, purtroppo, sempre più frequenti, induce a cercare di risolvere il problema da sé a rischio anche della propria incolumità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *