Ultim'ora

Digital Hr: la nuova figura per il successo aziendale

Le aziende, oggi più che mai, si trovano ad affrontare la grande competitività del mercato in ogni settore commerciale ed industriale, in un contesto dove la velocità e la capacità di adattarsi ai continui cambiamenti in tempi brevi rappresentano elementi determinanti per il successo dell’organizzazione in termini non solo di operatività e produttività ma anche e soprattutto nella possibilità di attirare nuovi clienti e investitori.

In questo senso, assume un ruolo centrale il percorso di digitalizzazione, fattore ormai ritenuto prioritario per poter gestire l’azienda in modo efficace, ottimizzando le attività e i processi, ottenendo così un vantaggio competitivo, nonché una migliore amministrazione di tutte quelle mansioni quotidiane che rallentano i tempi e costringono i membri del personale ad impegnarsi in attività non prioritarie per il raggiungimento degli obiettivi societari.

Per questo uno dei profili più ricercati in azienda negli ultimi tempi è quello del Digital HR.

A cosa serve un Digital HR

L’assunzione di un Digital Hr o la creazione di un team dedicato è ormai prioritaria all’interno dell’azienda, al fine di rendere tutta l’organizzazione al passo con i tempi e in grado di farsi trovare pronti ai continui cambiamenti richiesti dal mercato.

Il digital HR, infatti, si occupa di portare avanti il processo di trasformazione digitale interno alla realtà imprenditoriale, gestendo alcune attività ritenute centrali per migliorare i livelli di produttività e snellire i processi.

Tra le mansioni che fanno capo al digital HR troviamo l’accurata analisi relativa al processo di reclutamento e selezione dei candidati per le posizioni vacanti, valutandone la sua efficacia e la sua coerenza rispetto alle esigenze aziendali, avvalendosi di software dedicati in grado di semplificare enormemente l’intero procedimento, così come l’onboarding digitale, in un contesto in cui il lavoro da remoto è sempre più frequente.

La formazione e il supporto per i dipendenti è un altro punto centrale del lavoro del Digital HR che deve trasferire ai lavoratori le sue conoscenze digitali, affinché quest’ultimi siano in grado autonomamente di poter utilizzare gli strumenti digitali utilizzati per gestire alcune variabili collegate al loro lavoro, come il piano ferie, i corsi di aggiornamento da seguire, i permessi e le assenze/presenze.

Collegato a questo punto, questa figura professionale deve essere in grado di analizzare in profondità le competenze digitali dei lavoratori, così da intervenire qualora venissero ravvisate delle criticità nell’assimilare i nuovi concetti collegati alla digitalizzazione, creando quindi un clima di lavoro sano, competitivo e in grado di condurre i flussi aziendali con facilità attraverso l’uso di software specifici e l’automazione di alcuni processi fondamentali.

Infine, con l’inserimento di un Digital HR in azienda, oltre a poter disporre di un professionista che possa anticipare i tempi, trovando nuove soluzioni per la competitività aziendale, si realizza anche una trasformazione per quel che concerne i temi etici e di sostenibilità, variabili prese sempre con maggiore interesse da parte del mercato e di potenziali nuovi clienti, nonché partner e investitori.

Come si ottiene la trasformazione digitale

Affinché la trasformazione digitale aziendale diventi un concetto condiviso da tutta l’organizzazione non solo dal punto di vista operativo ma come vero e proprio cambiamento culturale e comportamentale, il Digital HR deve porre in essere alcune azioni che facilitino questo processo, in modo graduale ed efficace, così da essere assimilato completamente dal capitale umano ma anche dal management stesso.

Tra le soluzioni più adottate in questo senso c’è l’abbandono della carta, sostituita con sistemi di archiviazione digitali in grado di ridurre al minimo l’errore umano e le dimenticanze. A questo di aggiunge il necessario ammodernamento dei processi di reclutamento e formazione del personale, attraverso l’automatizzazione delle attività di training e learning interne all’organizzazione.

Altra priorità è relativa all’implementazione di sistemi digitali e nuove tecnologie, come l’Intelligenza Artificiale, machine learning e realtà aumentata.

In linea generale è necessario che il Digital HR illustri con dati e informazioni i benefici di questo processo di digitalizzazione a tutti i soggetti coinvolti, rimarcando i vantaggi di intraprendere tale percorso per i dipendenti che potranno avvalersi di nuove competenze e capacità, con risvolti positivi in termini di produttività, performance lavorative e autogestione.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Come Depositare sui Casinò Online Sicuri: una panoramica completa

Si sente spesso parlare di gioco d’azzardo online, delle numerose soluzioni di gioco offerte e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.