Ultim'ora

PIETRAMELARA- SVERSAMENTI ABUSIVI DI LIQUAMI NELLA RETE FOGNARIA, SCATTA NUOVA DENUNCIA

Pietramelara – Il fenomeno dello svernamento di liquami zootecnici nel canale che immette al depuratore si è ripetuto anche nel corso della notte scorsa. A presidiare la situazione ancora una volta il Sindaco Pasquale Di Fruscio e il tecnico comunale arch. Gaetano Auricchio prontamente intervenuti con accertamenti a monte del depuratore.  Le analisi compiute sui reflui fognari che vengono immessi al depuratore comunale, i cui lavori di ristrutturazione straordinaria sono in via di completamento, confermano che si tratta di refluì zootecnici che fanno innalzare i livelli di azoto. Le indagini per individuare i responsabili sono demandate alle forze dell’ordine e ai carabinieri forestali e sono state demandate anche ai vigili urbani: “accertate immissioni abusive in fogna di tanto materiale, verosimilmente non conforme, e di incerta provenienza deve essere una priorità.  Lo scarico di refluì zootecnici immessi illecitamente – afferma il sindaco Pasquale Di Fruscio – costituisce reato e va perseguito con determinazione e decisione svolgendo indagini capillari da parte di chi è preposto a tale attività”.
Il sindaco già dalle prime ore di questa mattina ha riscontrato nuovamente il problema ed ha allertato ancora una volta il maresciallo della locale stazione carabinieri forestali e il personale del Comune  per sollecitare ancora delle azioni di verifica, accertare gli illeciti ed implementare le indagini per risalire agli autori di gravi attentati all’ambiente che rischiano di vanificare tutto il costoso lavoro di efficientemente del sistema di depurazione. Purtroppo non è la prima volta che questa situazione si verifica e ad oggi non si riesce a risalire agli autori di tali crimini. Amaro il commento del Sindaco: “Il nostro depuratore è stato completamente ristrutturato ed innovato in tutte le componenti meccaniche tanto che stiamo puntando ad ottenere il riutilizzo delle acque di scarico per fini irrigui: non possiamo permettere che, per l’incoscienza e l’irresponsabilità di qualcuno, tutti i benefici generali alla nostra comunità debbano perdersi. Non bastano i controlli a valle del depuratore ma si devono rafforzare tutte le attività ispettive alla fonte di produzione dei reflui”.  Il sindaco, impegnato in prima persona sulla questione, ha voluto presenziare alle operazioni intimando rigore nei controlli ricordando che l’amministrazione ha come sua missione quella di tutelare l’ambiente e il territorio avendo investito diverse centinaia di migliaia di euro per ammodernare il depuratore comunale alle nuove tecnologie allo scopo di preservare la qualità delle acque.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Capua / Caserta – Traffico di reperti archeologici, arrestato il Sovrintendente Mario Pagano

Capua / Caserta – Doveva essere il guardiano, invece era il ladro. Dove proteggere e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.