Ultim'ora

Roccamonfina – Tenta di uccidere il rivale, Michele resta in carcere

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Roccamonfina – Il giudice ha convalidato l’arresto e confermato la custodia cautelare in carcere per il 40enne roccano accusato di tentato omicidio. La decisione del Giudice è arrivata al termine dell’udienza che si è svolta stamattina presso il carcere di Poggioreale. L’indagato è stato tratto in arresto alcuni giorni fa dopo aver tentato di accoltellare un barista del paese.  Alla base del gesto sembrano esserci vecchi rancori e uno stato di forte gelosia verso la ex moglie. Protagonista, negativo, della vicenda è un ex Agente del Corpo Forestale dello Stato, Michele Petteruti un 43enne, già protagonista di episodi di cronaca. Gli altri protagonisti, positivi, della vicenda sono i carabinieri della locale stazione – guidati dal comandante Borrelli – che sono riusciti ad intervenire prima che l’uomo attuasse il suo intendo omicida. Petteruti ha affidato la sua difesa all’avvocato Luca Monaco.

 

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

CASERTA – Pronto soccorso, mancanza di attrezzature: infermiere aggredito

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto CASERTA – Nella giornata di oggi vi sono stati parecchi accessi al pronto soccorso dell’ospedale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

13 − 9 =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.