Ultim'ora
immagini di repertorio

Gioia Sannitica – Medico di famiglia, 1500 utenti con “l’acqua alla gola”. La protesta

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Gioia Sannitica – “In data 25 maggio ha ricevuto comunicazione informale dal proprio Medico di Medicina Generale che, a fine luglio, avrebbe cessato il servizio, per pensionamento; di conseguenza l’invito a provvedere per la scelta di altro Medico. Si è attivato con solerzia e, prima di recarsi all’ASL di competenza, Palazzo della Salute ex St. Gobain), ha inteso accedere al sito istituzionale ‘Campania in salute’- “Scelta e/o Revoca del MMG”; di recente istituzione; ha riscontrato, suo malgrado’ che, sulla piattaforma, di 41 Medici inseriti, la sua ‘scelta’ poteva ricadere solo su 1 medico di medicina generale, prossimo al pensionamento, assistiti già al limite del badget previsto, e con disponibilità solo per una decina di pazienti; l’URP, all’uopo interpellato, ha consigliato l’accesso all’Ufficio preposto dell’ASL CE 12, al fine di risolvere il problema; in quella sede, nell’apposita bacheca, ha avuto modo di scorrere un elenco dei Medici di Medicina Generale, individuandone uno; manifestata la propria scelta all’Operatore ha visto stoppare, garbatamente, le velleità di attingere liberamente a quell’elenco. Elenco presente in Albo per mero errore perché non rispondente alla realtà. Realtà che, dalla piattaforma ‘Campania in Salute’, ha evidenziato la stessa situazione di cui al capoverso terzo, innanzi esplicitato. Situazione non risolta.
In sintesi: a fronte di un Medico di Medicina Generale, prossimo a pensione, i suoi pazienti da questi seguiti (circa 1500), hanno l’opportunità, messa a disposizione dal Servizio Sanitario Regionale, di poter orientare le proprie scelte su un solo Medico di Medicina Generale; e questi è al limite del numero assegnatogli ed alle porte del pensionamento. Assurdo! Inutile ogni altra riflessione o considerazione su chi deve o non deve decidere se …e quando…e perché…!”. E’ questa la nota di un cittadino di Gioia Sannitica, sconfortato dalla situazione e preoccupato per il proprio futuro di assistito

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Teano – Nelle frazioni è “vietato” bere e lavarsi, il consigliere Zarone all’amministrazione: basta sprechi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano – Alcune frazioni del territorio comunale di Teano soffrono la sete. E’ anche vietato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.