Ultim'ora

Pietramelara / Baia e Latina – Tragedia alle porte del paese: muore 17enne, gravissimo il suo amico. Nessuno poteva guidare

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Pietramelara / Baia e Latina – La tragedia si è consumata in un attimo, trasformando una piccola avvenuta, un momento di trasgressione (tipo di ogni adolescente) in un lutto tremendo. Nessuno dei due aveva la patente e l’età giusta per guidare una vettura. Nonostante tutto hanno preso l’auto per raggiungere la vicina Pietramelara. Lo schianto, prima contro un cinghiale e poi contro un muretto perimetrale, ha spezzato la giovane vita di Francesco D’Onofrio, avrebbe compiuto 18 anni il prossimo agosto, di Baia e Latina. I medici del 118 non sono riusciti a salvargli la vita. Troppo gravi le ferite e i traumi subiti durante il tremendo impatto avvenuto lungo la strada provinciale che collega Baia e Latina con Pietramelara. Gravissimo, in pericolo di vita il suo amico che viaggiava con lui, Verolla Carmelindo, 17 anni,  è stato ricoverato all’ospedale di Caserta dove i medici stanno tentando di salvarlo.  La vettura, nella quale viaggiavano i due giovani amici di Baia e Latina, ha prima centrato un cinghiale uscito improvvisamente sulla strada, poi ha preso in pieno un muro. La vettura è stata sventrata e i due giovani sono rimasti incastrati nell’abitacolo. Sul tragico sinistro stradale stanno indagando i carabinieri della stazione di Pietramelara.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Sparanise – Spaccio di droga, Iannucci scarcerata ed “esiliata”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Sparanise – I giudici del Tribunale del Riesame di Napoli, accogliendo la tesi esposta dall’avvocato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.