Ultim'ora

Francolise – Paolo è morto: donati gli organi. Il sindaco dichiara lutto cittadino

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Francolise – Paolo è morto ma continuerà a vivere. I suoi genitori, infatti, hanno deciso di donare gli organi del 13enne. In tal modo altri giovani potranno avere una vita migliore. I funerali del ragazzo potrebbero svolgersi oggi pomeriggio oppure, al massimo, domani. Dipende tutto da quando la Procura deciderà di liberare il cadavere. Il sindaco del paese, Gaetano Tessitore, ha dichiarato il lutto cittadino che sarà osservato in occasione dei funerali. Inoltre, il primo cittadino starebbe valutando anche altre iniziative in memoria del ragazzo. Paolo Russo era il nipote dell’ex sindaco Andrea Russo che indossò la fascia tricolore dal 2004 al 2009. Il padre di Paolo gestisce una nota attività commerciale in paese.  L’ipotesi più probabile al vaglio degli inquirenti sembra essere quella legata ad un tentativo di suicidio attuato dal 13enne che avrebbe preso l’arma del padre – regolarmente detenuta – sparandosi un colpo alla testa. Secondo un’altra ipotesi, invece, si sarebbe trattato di un tragico incidente capitato mentre il 13enne stava maneggiando l’arma del padre, sarebbe partito accidentalmente un colpo che avrebbe ferito a morto il 13enne.

Leggi anche:

Francolise – Ragazzo ferito da un colpo di pistola, ipotesi tentato suicidio. E’ figlio di un noto commerciante

 

 

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

CELLOLE – Questioni di viabilità: Branco selvaggio, 20 giovanotti circondano e picchiano 40enne

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto CELLOLE – Una banale lite per questioni di viabilità è sfociata in una violenta aggressione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.