Ultim'ora

Sessa Aurunca – La tragica morte di Giulia, le ultime parole della bimba: Mamma voglio continuare a dormire.

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca – “Giulia, bambina gioiosa, che dialogavi con tutti e a tutti donavi il tuo sorriso, ha meritavi questo atroce destino. E invece no: in perfetta salute l’altro ieri verso le 16 come tuo solito sei andata a dormire con la tua amatissima Madre. Alle 17e30 lei ha provato a risvegliarti e tu le hai detto ‘Mamma voglio continuare a dormire’. Tua madre, cara Giulia, ha capito che qualcosa non andava ed ha insistito ma tu hai esalato tra le sue braccia il tuo ultimo respiro. Subito dopo è arrivato tuo padre e assieme a tua madre con in cuore un dolore lancinante sono riusciti a portarti in ospedale sperando in un miracolo ma il “miracolo” che loro speravano scaturisse dalle manovre rianimatorie dei sanitari non c’è stato. Medici e infermieri dopo molti tentativi si sono dovuti arrendere. La morte aveva ghermito con le sue adunche dita la tua vita dolcissima Giulia. Piccola, ora mancherai a tutto il nostro paesello, hai lasciato nel dolore i tuoi cari ma un sottile e profondo dolore permea anche gli animi di tutti noi Fasanesi. Se puoi ed io spero tu possa, mentre stai tra le braccia di tuo zio Roberto, che tanto ti amava, guarda come sta chi ha avuto la fortuna di conoscerti, ed io ero tra loro. Giulia, ora ti dico chi sono, pur convinto che tu mi stia vedendo e quindi già sappia. Io sono quello che tu da piccolina, chiamavi con la tua adorabile vocina ‘marito’ dandomi una grandissima gioia”. Sono parole di un uomo di Fasani, molto vicino alla famiglia della piccola Giulia De Luca; ha voluto – attraverso un messaggio affidato ai social – ricordare la bimba di appena sei anni morta improvvisamente alcuni giorni fa.

leggi anche:

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

CELLOLE – Questioni di viabilità: Branco selvaggio, 20 giovanotti circondano e picchiano 40enne

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto CELLOLE – Una banale lite per questioni di viabilità è sfociata in una violenta aggressione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.