Ultim'ora

Figli di… Senza sacrificio non è possibile cambiare le partenze

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

C’era una stella che danzava e sotto quella sono nata, recitava una bellissima frase del grande drammaturgo inglese William Shakespeare, ma non è sempre cosi, non lo è per tanti, non lo è per tutti quelli a cui la vita decide inspiegabilmente di non sorridere, o di sorridere poco. Le partenze, è vero, non sono uguali, anche le corse come gli arrivi sono differenti tra loro e sorridere alla vita è un atteggiamento più che la risultante di una fortuita posizione acquisita. Potrei farne tanti di esempi di partenze con svantaggio, scelgo quello di una donna esile che danzava sulle punte, una donna guerriera che sapeva trasformarsi, quando in scena, in forza immateriale tanto da apparire eterea come una libellula riflessa nell’acqua. Racconto di lei, della Signora della Danza, Carla Fracci.  La sua, una famiglia semplice, umile, la mamma operaia, il padre sergente maggiore degli alpini in Russia, al congedo tramviere a Milano; una famiglia con poche risorse economiche e senza alcun potere sociale.  Eppure, un viso carino, tanto ritmo, passione e talento seppero aprire inspiegabilmente le porte del prestigioso Teatro della Scala, il resto è noto, Carla Fracci è la più grande étoile al mondo. Mi piace ricordare di questa donna i piedi esili sanguinanti segnati da lacerazioni, immagine esaustiva del dovere che s’innalza a sacrificio. Senza sacrificio non è possibile cambiare le partenze, senza sacrificio non è possibile portarsi sotto una stella e cominciare a danzare. Certo, si può essere ‘figli di’ e avere un vantaggio rispetto ad altri, perderlo o valorizzarlo; si può essere ‘figli di’ e avere uno svantaggio che condizionerà per sempre la tua vita in negativo o che ti darà impulso con inversione di traiettoria; si può essere ‘figli di nessuno o di un dio minore’, ma se spingi con passione il gioco delle pedine resta tuo, solo tuo!

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

CELLOLE – Questioni di viabilità: Branco selvaggio, 20 giovanotti circondano e picchiano 40enne

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto CELLOLE – Una banale lite per questioni di viabilità è sfociata in una violenta aggressione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.