Ultim'ora
foto di repertorio

Mondragone – Rubavano elettricità pubblica per coltivare droga, bloccati dalla Polizia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Mondragone – Per riscaldare la serra nella quale coltivavano marijuana avevano allacciato, abusivamente, i cavi alla condotta pubblica dell’Enel. La struttura trasformata in serra illegale, era stata comprata all’asta. Sono stati scoperta dali agenti della Squadra Mobile di Caserta che hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip Emilio Minio del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Franco Pontone, 59enne di Sant’Antimo detto il ‘Maradona delle fogne’, Pietro Tarquini, 50enne di Castel Volturno e Bruno Orfeo, 36enne di Casoria accusati di illecita coltivazione e furto di energia elettrica. Sono stati colpiti dall’obbligo di dimora nel Comune di residenza Pontone e Tarquini, all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria Tarquini. La villetta è ubicata a Mondragone località Pescopagano aveva anche un guardiano, Pietro Tarquini. Dalle intercettazioni è emerso anche l’accordo tra gli indagati volto a spartirsi la somma del ricavato della vendita della marijuana essiccata e piazzata nelle piazze di spaccio ad opera di Bruno Orfeo.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

PIGNATARO MAGGIORE / CAMIGLIANO – Schianto sull’Appia, è morta Miriam. Due comunità sotto choc

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pignataro Maggiore / Camigliano – E’ morta, questa sera, la 30enne di Camigliano rimasta coinvolta, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.