Ultim'ora

HPV (Human Papilloma Virus): proteggiti davvero

“Proteggiti davvero” è la campagna di informazione sulle patologie da HPV rivolta alle ragazze e alle donne, voluta da AOGOI, per offrire un’informazione semplice e chiara su un argomento complesso e molto dibattuto come quello della prevenzione delle patologie da Papillomavirus umano (HPV).
Che cos’è il Papillomavirus (HPV)?
L’HPV è un virus molto diffuso, che si trasmette in particolare attraverso i rapporti sessuali. L’infezione è spesso asintomatica. In altri casi, i sintomi che si avvertono, come bruciore e prurito, possono essere facilmente confusi con altre patologie. Per questo, spesso chi ne è colpito non sa di esserlo, aumentando notevolmente il rischio di trasmissione del virus.
Chi può essere colpito dall’HPV?
Tutte le persone sessualmente attive sono esposte al rischio di contrarre l’HPV nel corso della loro vita. L’infezione colpisce 8 persone su 10. Nella maggior parte dei casi viene eliminata dal nostro sistema immunitario senza alcuna conseguenza per la salute. In alcuni casi, però, l’infezione da HPV può portare allo sviluppo di numerose patologie.
Quali malattie provoca l’HPV?
Il Papillomavirus umano è causa di numerose patologie, tumorali e non, che colpiscono donne e uomini.
Esistono numerosi tipi di HPV in natura, ognuno identificato con un numero.
Tra questi, tre in particolare, chiamati HPV 16, HPV 18 e HPV 31, sono responsabili da soli di circa il 70% dei casi di tumore del collo dell’utero, del tumore della vagina, del tumore dell’ano, del pene, di un terzo dei tumori della vulva e di una parte dei tumori del cavo orale.
Altri tipi di Papillomavirus, chiamati HPV 6 e HPV 11, sono responsabili dei condilomi (verruche) genitali: una patologia a trasmissione sessuale, tra le più diffuse nei paesi industrializzati, che colpisce uomini e donne.
Come prevenire l’HPV
La trasmissione si può ridurre, diminuendo i rapporti a rischio, promiscui ed occasionali ed utilizzando sempre il preservativo (che permette di neutralizzare, se non tutte, le più frequenti modalità di contagio). A partire dagli anni Cinquanta del secolo scorso, con l’introduzione del Pap-test, sono stati organizzati massivi programmi di screening che hanno consentito di ridurre fortemente l’incidenza del tumore della cervice uterina e la relativa mortalità, sia in Italia sia negli altri Paesi avanzati. I progressi della ricerca (che hanno associato lo sviluppo del tumore del collo dell’utero all’infezione da Papillomavirus, in sigla HPV) e quelli delle tecniche diagnostiche (in particolare lo sviluppo di test molecolari) hanno però recentemente modificato questo approccio. Ad oggi è infatti disponibile un’ulteriore metodo di screening, l’HPV DNA test, che permette di rilevare la presenza di DNA di ceppi di HPV ad alto-medio rischio, prima ancora che le cellule del collo dell’utero presentino alterazioni riscontrabili con il Pap-test.
L’esame di riferimento per le donne è diventato dunque l’HPV DNA test (o più semplicemente HPV test).
La vaccinazione
Dal 1996 è possibile prevenire alcune infezioni da HPV con la vaccinazione. Dal 2006 è possibile vaccinare anche i bambini di sesso maschile in determinate fasce di età. Il vaccino si è dimostrato efficace e sicuro nella prevenzione del tumore del collo dell’utero.  La vaccinazione va somministrata in 2 o 3 dosi( in base alla fascia di età )generalmente nell’arco di 6 mesi.  I vaccini HPV sono altamente sicuri, dal momento che non contengono DNA virale e non possono in alcun modo causare infezioni né tantomeno patologie da HPV. Negli studi clinici la vaccinazione si è dimostrata efficace anche in persone sessualmente attive.
Dal momento che i vaccini non proteggono da tutti i tipi di HPV è comunque importante continuare a sottoporsi a controlli periodici.
La vaccinazione HPV in Italia
Il Ministero della Salute ha avviato una campagna di vaccinazione gratuita in base alla fascia d’età. Nella maggior parte delle Regioni italiane (anche in Campania)è inoltre attivo il prezzo sociale ovvero la possibilità, per le ragazze e le donne che non rientrano nell’offerta gratuita, di ottenere la vaccinazione a un prezzo notevolmente inferiore rispetto al prezzo di vendita in farmacia.  Anche la vaccinazione a prezzo sociale viene erogata presso i centri vaccinali delle ASL

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

 Estate ed infezioni vaginali: “buone pratiche, igiene e probiotici spesso risolutivi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.