Ultim'ora
Dino D'Andrea, medico

TEANO / PERUGIA – Coronavirus: così Omicron devasta i polmoni dei non vaccinati, lo studio di D’Andrea e Scialpi (le foto)

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

TEANO / PERUGIA – “Domani – precisa il medico Dino D’Andrea – pubblicheremo lo studio morfologico tramite tac volumetrica della patologia polmonare da covid 19 variante omicron. Studio condotto con l’Università di Perugia e dallo stesso medico sidicino unitamente al professore Scialpi.  Sfatiamo alcune notizie superficiali ed approssimative che ascoltate  dai media e dai social, la variante Omicron nei soggetti non vaccinati  – scrive D’Andrea -determina forme di bronchiolo alveoliti importanti con danno alveolare ed enfisema interstiziale come ampiamente documentato dalla Tac; l’area liberata dagli alveoli si fa strada nell’interstizio (impalcatura dei polmoni) creando un danno ai polmoni permanente e non reversibile.  La differenza con la variante Delta è che l’Omicron non determina danno endoteliale (non attacca le piccole arterie) ma direttamente gli alveoli polmonari, per cui la trombosi polmonare è più rara ed i sintomi legati ad essa più sfumati. Per cui, sempre nei pazienti non vaccinati, l’omicron tende a risparmiare le arterie ma allo stesso tempo attacca gli alveoli con conseguente lesioni che a lungo termine determinano enfisema con collasso polmonare. Nei soggetti vaccinati nel nostro studio – evidenzia D’Andrea – la variante omicron non ha determinato significative bronchiolo alveoliti e nessuno dei soggetti vaccinati ha sviluppato fibrosi polmonare. Nei soggetti non vaccinati la variante Omicron ha determinato polmoniti lobari in circa il 23% dei soggetti (1/4!) con età media di circa 52 anni. Quindi, la storia del semplice raffreddore da Omicron, è vera per i vaccinati, a chi, invece, non è stato somministrato il vaccino, conclude D’Andrea, raccomandiamo di affettarsi a farlo per evitare di rischiare polmoniti con lesioni alveolari”.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Piedimonte Matese – Tragedia: è morto Paolo, travolto da un pick-up

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Piedimonte Matese – E’ morto poco fa l’operaio travolto, alcuni giorni fa, da un pick-up …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.