Ultim'ora
Il luogotenente Iannarella ha condotto le indagini sul caso

Vitulazio – Fuochi d’artificio illegali nella piazza principale del paese, 6 giovani “bombaroli” denunciati (alcuni minorenni)

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Vitulazio – Tutto è avvenuto durante le ultime festività natalizie, esattamente nella sera della vigilia di Natale, nella piazza principale del paese. Alcuni giovani avrebbero iniziato ad accendere e far esplodere una serie di grossi e pericolosi petardi. Le esplosioni avrebbero generato panico e proteste fra le persone che frequentavano alcune attività commerciali ubicate sulla piazza. Molti avventori si sarebbero allontanati per evitare ulteriori problematiche. Qualche commerciante avrebbe accennato una protesta contro il gruppo di “bombaroli”, ricevendo in cambio insulti e minacce. Qualche altro commerciante, invece, avrebbe allertato i carabinieri della locale stazione che giungevano sul posto poco dopo. Intanto gli autori dei fatti erano già scomparsi. Il luogotenente Iannarella, tuttavia, non si è arreso e dopo meno di un mese sarebbe riuscito ad individuare tutti i responsabili di quelle esplosioni. Sarebbero stati denunciato sei giovani fra cui alcuni minorenni che sono stati deferiti al tribunale dei minori di Napoli; gli altri, invece, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. L’accusa per tutti è di sparo di fuochi proibiti in luogo pubblico alla presenza di numerose persone anche donne in stato di gravidanza.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Roccamonfina – Maltrattamenti in famiglia, viola gli ordini del giudice: arrestato 60enne

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Roccamonfina – E’ stato eseguito oggi pomeriggio l’ordine di arresto a carico di un 60enne …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

19 − dodici =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.