Ultim'ora

Esports, la nuova frontiera dei casinò online è arrivata?

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sport elettronici. Può essere definito così il mondo degli Esports. Il tutto consiste nel giocare ai videogiochi elettronici a livello competitivo, organizzato e professionistico. E si può tranquillamente dire che il 2021 è stato l’anno della definitiva consacrazione di questa sorta di vera e propria nuova forma di divertimento. Sono stati tanti i tornei organizzati, come se si trattasse di un evento sportivo. Si tratta di un qualcosa che in realtà è nato negli Stati Uniti già intorno agli anni ‘70, ma, negli anni 2000, è sbarcato in Italia, sviluppandosi pian piano, fin a ottenere il successo di oggi.

Giusto però parlare di numeri, di dati e di statistiche. Secondo quanto raccontato e rivelato da Giochi di Slots, il giro d’affari ha ormai superato i 40 milioni di euro. Un qualcosa che ha tra l’altro avuto anche un ottimo impatto dal punto di vista occupazionale. A confermare quello che può essere definito un vero e proprio fenomeno a livello sono i numeri: difatti, sono ben 1,6 milioni gli appassionati degli eSports in Italia. Entrando maggiormente nel dettaglio e concentrandosi sull’età, sono ben 475mila le persone tra i 14 e 40 anni che seguono questi eventi ogni giorno e che hanno questa grandissima passione. Per di più va detto che nel 2021 si è registrata una cresciuta del 15% rispetto al 2020, registrando l’incremento maggiore rispetto ai principali mercati europei, tra cui Germania, Francia e Gran Bretagna. Insomma, cifre che hanno certo bisogno di ulteriori spiegazioni e analisi.

A spiegare meglio l’entità di questi numeri è stato il presidente di IDEA Marco Saletta. Queste le sue parole: “La ricerca ha dimostrato e mostrato come il settore ESports in Italia sia meritevole di essere preso in considerazione come ambito di possibile investimento sia da parte del privato che del pubblico per le sue potenzialità di crescita. Per di più noi come associazione siamo pronti a lavorare a supporto delle imprese per portare il settore ai livelli di sviluppo di altri Paesi europei. L’obiettivo principale ora diventare collaborare con tutti gli interlocutori che siano interessati a dare un contributo” (link intervista completa).

Un vero esempio del grande successo del mondo degli ESports è rappresentato da Rocket League, un videogioco che unisce calcio e automobilismo. Il tutto ha preso il via nel 2017 con i campionati del circuito RLCS, le Rocket League Championship Series. Queste ultime avevano già raggiunto le tre milioni di ore totali visualizzate su Twitch,  Negli anni successivi c’è stata una grande crescita anche dal punto di vista del montepremi, arrivato fino a 529mila dollari. L’era Covid ha ovviamente portato cambiamenti e difficoltà, con il circuito è stato diviso in due grandi tronchi: europeo e nordamericano. Nel 2021 però sono tornati anche gli eventi dal vivo, come quello di Stoccolma, che ha portato al vincitore ben 300mila dollari. Insomma, i ritmi sono tornati quelli di una volta. E il 2022 molto probabilmente sarà un’ennesima conferma.

Guarda anche

Vendere la propria auto usata monetizzando in tempo reale

Tempo di lettura stimato: 2 minuti C’è un’esigenza che accomuna, spesso e volentieri, molti proprietari di vetture: quella di vendere l’auto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.