Ultim'ora

LA MENOPAUSA, LE NUOVE TECNOLOGIE A SOSTEGNO DELLE DONNE

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Il progresso socioculturale e la scienza medica hanno migliorato la qualità della vita delle donne in menopausa. Le vampate, l’insonnia, qualche chilo in più, calo del desiderio sessuale … È vero, il tempo non si può fermare. Ma le donne di oggi sono più propense ad affrontare questa fase con spirito positivo e leggerezza.
La menopausa è un passaggio fisiologico, naturale e delicato, il cui inizio coincide con il termine della fase fertile e che dura, in media, almeno un terzo della vita di ogni donna.
Le donne in menopausa si trovano a fronteggiare profondi cambiamenti sia a livello psicologico sia fisico. Cambiamenti che portano con sé sintomi e disturbi, molti dei quali poco noti alla maggioranza delle pazienti, che possono assumere carattere di vera e propria patologia o favorire l’insorgere di altre correlate.
Le vampate, le sudorazioni, l’insonnia, le alterazioni dell’umore, l’aumento di peso, cambiamento della vita sessuale, la stanchezza, il percepire minor “voglia di fare” sono tra le conseguenze più frequenti e conosciute. Accanto a queste troviamo anche una maggior incidenza di patologie cardiovascolari, l’aumento del rischio di depressione, fragilità ossea, aumento del rischio di malattie neurodegenerative, atrofia vaginale e molto altro.
A rischio, dunque, è la qualità della vita delle donne over quaranta e cinquanta, che oggi, nel pieno della vita lavorativa e produttiva, cercano risposte mirate e puntuali ai propri problemi.
A differenza di quanto si crede, con il termine “menopausa” non si identifica solo il periodo di transizione dalla fertilità all’infertilità (detto invece climaterio), ma anche l’intera vita della donna negli anni a seguire. La menopausa comporta cambiamenti importanti nel corpo femminile che riguardano dunque un periodo molto lungo, che è fondamentale vivere al meglio.
Non possiamo oggi pensare alla donna in menopausa come abbiamo sempre fatto. Le cinquantenni di oggi sono donne attive, ancora nel pieno della vita lavorativa e produttiva. Sono donne consapevoli del loro fascino più “maturo” e non vogliono rinunciare, per esempio, ad avere una vita sessuale attiva e appagante.
Grazie alle nuove tecnologie di cura, oggi non è più necessario imparare a “convivere” con le problematiche tipiche di questa fase.

Guarda anche

Ti capita mai di avere pensieri ripetitivi?

Tempo di lettura stimato: 3 minuti Quante volte ti sarà capitato di dirti “Rifletti bene su ciò che hai fatto”oppure “Pensaci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.