Ultim'ora

Riardo – Ferrarelle, il braccio di ferro ha messo in difficoltà l’azienda: sotto per 6 milioni di bottiglie, clienti senza prodotti

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Riardo – Oggi i lavoratori sono tornati sulle linee di produzioni e le macchine sono ripartite, lo sciopero, quindi, è terminato dopo che l’azienda ha accettato la richiesta dei sindacati di aprire un tavolo di concertazione dove discutere del futuro della struttura produttiva. Il danno prodotto da una settima, circa, di sciopero è stato enorme. Secondo alcune indiscrezioni la Ferrarelle sarebbe sotto, nelle consegne, per circa 6 milioni di bottiglie, con molti grossi clienti senza prodotti. Riprendere la produzione, quindi, era indispensabile per il colosso delle acque minerali. Probabilmente una maggiore attenzione, da parte dell’azienda, verso le ragioni della protesta dei lavoratori avrebbe potuto ridurre i danni e i ritardi.

Leggi anche:

Riardo / Caserta – Ferrarelle, terzo giorno di sciopero. I sindacati: senza un confronto sul corretto binario non ci fermeremo

Riardo – Ferrarelle: la dirigenza cede, lo sciopero si ferma. Aperto il tavolo delle trattative

Riardo – Lavoratori in sciopero, la Ferrarelle replica ai sindacati: nessun “atto osceno in luogo pubblico”

Riardo – Ferrarelle, la dirigenza “strappazza” sindacati e lavoratori. E’ sciopero generale a tempo indeterminato

 

 

Guarda anche

TEANO / VITULAZIO – Diocesi, Salvatore Siano ordinato Diacono

Tempo di lettura stimato: 2 minuti TEANO  / VITULAZIO (di Nicolina Moretta) – Nella Cattedrale di Teano durante la Celebrazione Eucaristica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.