Ultim'ora

Piedimonte Matese – Comune, è già crisi: Civitillo revoca la delega a Iannotta. Tutta “colpa” dell’Ambito

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Piedimonte Matese – Per il sindaco il suo assessore è stato incapace di gestire la delicata situazione, così lo ha “cancellato”. Soffia già vento di crisi in municipio. Ad  un mese, circa, dalla schiacciante vittoria elettorale che ha consegnato le chiavi del municipio al neo sindaco Vittorio Civitillo, si deve registrare già una frattura con il consigliere Emilio Iannotta a cui lo stesso Civitillo aveva conferito la delega ai servizi sociali. L’assessore alla prima riunione dei comuni che compongono l’Ambito territoriale di cui Piedimonte Matese è capofila, ha mostrato grosse difficoltà a gestire l’assemblea. Il primo cittadino ha revocato immediatamente la delega a Iannotta, aprendo, probabilmente, una prima crisi in seno alla sua giunta. Nei giorni scorsi lo stesso Iannotta aveva sviscerato la situazione relativa all’assemblea dell’Ambito:
“Nel mio ruolo di Presidente del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito C 04, informo i cittadini dei 31 comuni che ne fanno parte che ieri, per la seconda volta consecutiva, i Sindaci e/o i loro Delegati non hanno consentito, con motivazioni pretestuose e mai poste prima che si insediasse l’Amministrazione attuale del comune capofila di Piedimonte Matese, che i lavori del Coordinamento Istituzionale avessero regolare svolgimento e che fossero affrontati gli importanti punti dell’ordine del giorno, a cominciare dall’approvazione della programmazione del Piano di Zona per l’anno 2020.  Il loro comportamento costituisce un atto di grave slealtà istituzionale, contraddice la laboriosa ricerca nel cercare una sintesi largamente condivisa negli organi sovracomunali, dà forza a quanti ritengono che l’attuale classe dirigente matesina e dell’Alto Casertano sia incapace a autodeterminarsi e, soprattutto, mette a serio repentaglio la continuità dei Servizi Sociali. Basti pensare che all’ordine del giorno del Coordinamento Istituzionale del 12.11.2021 vi erano, oltre al già citato Piano di Zona- la cui approvazione è conditio sine qua non per ricevere dalla Regione Campania il contributo del Piano Sociale Regionale destinato all’Ambito C04-, la proroga delle Assistenti Sociali che operano sui Comuni, l’atto di indirizzo per l’avvio delle procedure per il completamento dell’organico dell’Ufficio di Piano, gli Assegni di Cura riservati ai malati gravissimi, l’illustrazione delle procedure per l’accesso al Fondo SIEI (Sistema Integrato Educazione Istruzione), il cui bando scade il 26.11.2021. Per doverosa esigenza di trasparenza verso i cittadini e verso tutti i rappresentanti istituzionali dell’Ambito, si specifica che hanno votato nella seduta di cui sopra per l’ennesimo rinvio della stessa i Sindaci e/o Delegati dei Comuni di Riardo, Caiazzo, Gioia Sannitica, Pietramelara, Roccaromana, Capriati al Volturno, Castel Campagnano. Castel di Sasso, Alvignano, Letino, Alife, Fontegreca, Piana di Monte Verna, Sant’Angelo d’Alife”.

 

Guarda anche

TEANO / VITULAZIO – Diocesi, Salvatore Siano ordinato Diacono

Tempo di lettura stimato: 2 minuti TEANO  / VITULAZIO (di Nicolina Moretta) – Nella Cattedrale di Teano durante la Celebrazione Eucaristica …

un commento

  1. Maddalena della Paolera

    Bisogna rettificare il decreto atteso che l’assessore Iannotta Emilio non è coordinatore dell’ambito in questione ma semplicemente presidente delegato dal sindaco; la coordinatrice è la dr.ssa Prisco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.