Ultim'ora

Calvi Risorta – Allagamenti e scarsa attenzione per il territorio, il forte richiamo di Bonacci

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Calvi Risorta – L’ex consigliere comunale, Antonello Bonacci, candidato con ampio consenso alle ultime elezioni regionali, interviene sulla vicenda legata all’inondazione che alcuni giorni fa ha colpito il territorio di Calvi Risorta ed in particolare la zona di Petrulo. (guarda il video dell’inondazione)
Il richiamo alla gestione corretta del territorio e alla manutenzione dei canali è preciso: “Le forti piogge hanno messo a nudo la fragilità estrema del nostro territorio dal punto di vista idrogeologico e idraulico.  Case invase dall’acqua, attività commerciali distrutte, strade gravemente danneggiate e altri danni ancora. Sarebbe estremamente superficiale pensare che si sia trattato di una situazione eccezionale e ingestibile.  Le precipitazioni massicce e repentine sono parte del nostro ecosistema, esistono e vanno messe in conto.  Non si possono archiviare come “calamità”, affidandosi alla buona sorte per venirne a capo. È totalmente sbagliato. E si badi, probabilmente, solo l’improvvisa cessazione delle piogge ha fatto sì che la situazione fosse grave ma non irrimediabilmente drammatica. Quel che occorre è una politica di messa in sicurezza del suolo e soprattutto una manutenzione mirata, costante ed efficace. A chi si chiede come, basta rispondere che la ripulitura di molti dei fossati e dei canaletti di scolo – la cui ostruzione è stata determinante per l’inondazione dei centri abitati e delle strade – è avvenuta in poche ore e con costi contenuti, ma… dopo gli eventi! Perché non farla prima e con regolarità? (guarda il video dell’inondazione)
È evidente che manca una adeguata programmazione e una sufficiente attenzione al territorio. Allora, per quel che mi riguarda, da persona politicamente interessata alla nostra comunità, invito a non farne una questione di “bandiera”, sminuendo gli eventi o al contrario crocefiggendo questo o quell’amministratore.  Le amministrazioni sono carenti di personale tecnico e politicamente segnate dalle continue frammentazioni tra “opposte tifoserie”, questi sono fatti sotto gli occhi di tutti. Non possiamo però permetterci di anteporre gli interessi di parte alle esigenze della popolazione: è immaturo e irresponsabile. Piuttosto credo sia necessario richiedere, come comunità tutta, che l’attenzione al territorio torni ad essere una priorità delle amministrazioni locali e regionali, destinando fondi mirati e impiegando personale costantemente. I valloni vanno manutenuti, gli argini messi in sicurezza, i canali di scolo puliti regolarmente. Va promossa una alberatura sistemica e atta a contenere il deflusso delle acque. Insomma, va pianificato un sistema suolo, coerente con i luoghi e va costantemente manutenuto, proprio come avviene per le scuole, le strade e altro ancora. È una assoluta priorità che se trascurata rischia di azzerare tutto il resto.” (guarda il video dell’inondazione)

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Sparanise – Spaccio di droga, Iannucci scarcerata ed “esiliata”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Sparanise – I giudici del Tribunale del Riesame di Napoli, accogliendo la tesi esposta dall’avvocato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.