Ultim'ora
foto di repertorio

Galluccio – Catturate tutti gli armenti incustoditi e macellateli, è l’ordine del sindaco Lepore

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Galluccio – “Cattura e il trasporto dei bovini presso uno stabilimento di macellazione. Ove sussistano le condizioni sanitarie e quelle relative alle garanzie di tracciabilità, si disponga la vendita delle carni col ricavato che vada a compensazione delle spese di esecuzione del provvedimento”. Il sindaco del paese, Franco Lepore, ha ordinato la chiusura di un’azienda agricola e la macellazione di tutti gli armenti in essa contenuti. E’ la decisione per venire incontro alle indicazioni del Servizio Veterinario dell’Asl di Caserta intervenuta dopo una serie di segnalazioni che lamentavano bovini in uno stato di abbandono, liberi di vagare oltre i confini aziendali privi di recinzioni, provocando continui danni alle colture delle proprietà private e costituendo un serio pericolo per l’incolumità delle persone. Lepore aveva già fatto una prima ordinanza con la quale imponeva la chiusura dell’azienda; ora c’è la nuova ordinanza con la quale si impone la “cattura e il trasporto dei bovini presso uno stabilimento di macellazione. Ove sussistano le condizioni sanitarie e quelle relative alle garanzie di tracciabilità, si disponga la vendita delle carni col ricavato che vada a compensazione delle spese di esecuzione del provvedimento”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

TEANO / ARCE – Omicidio Mollicone, l’ex fidanzata di Mottola smonta il suo alibi: non era con me quella mattina

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto TEANO / ARCE – E’ stata una testimonianza importante, quella fatta ieri, dall’ex fidanzata di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.