Ultim'ora

Sessa Aurunca –  Levagnole e Baia Azzura, la protesta dei turisti: abbandonati anche dal Commissario

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca – “Un buon mare e un interesse del bene pubblico inesistente”, è il concetto espresso da molti turisti che frequentano la zona, soprattutto da coloro che hanno nella zona di Levagnole e Baia Azzurra una casa nella quale trascorrono le vacanze. E’ il caso di Sergio Romano, pugile professionistico che anche quest’anno, come fece lo scorso anno, richiama l’attenzione del municipio sull’igiene urbana. “Lo scorso anno, quando Sessa Aurunca era gestita da un’amministrazione e un sindaco assente ( Silvio Sasso) le località balneari (Levagnole e Baia Azzurra) non ricevevano l’attenzione giusta. Le due località messe insieme contano molto di più di mille (1000) unità immobiliari, per un afflusso estivo di migliaia e migliaia di persone. La situazione non cambia quest’anno con la città di Sessa Aurunca amministrata dal commissario; le due località subiscono gli stessi disagi e scarsa attenzione da parte delle istituzioni.  Esiste solo Baia Domizia per la competenza del comune di Sessa Aurunca perché l’altra zona di Baia Domizia è comune di Cellole e già solo questo è uno schiaffo ai proprietari degli immobili e ripeto oltre mille (1000) immobili tra le due località lasciati all’abbandono assoluto. Così vogliono creare interesse e turismo?  Una nota importante che è un autogol per Sessa Aurunca e che i due parchi turistici non hanno mai visto un vigile urbano in segno di sicurezza e presenza di una amministrazione che ama il proprio territorio. La valorizzazione passa per l’attenzione, la sicurezza, la presenza delle istituzioni e forze di polizia locale e non solo. In poche parole Sessa Aurunca ha un valore turistico che crea economia e non è solo Baia Domizia ma esiste una realtà che messe insieme generano molto di più.  Il Presidente del Consiglio Regionale Gennaro Oliviero ha sempre mostrato interesse e amore per il proprio territorio e lo raccontano i fatti ma chi ha amministrato Sessa Aurunca negli ultimi anni non ha fatto molto. Per guardare lontano bisogna prima curare ciò che è visibile da vicino, altrimenti la miopia diventa utopia”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caserta – Ponte e viabilità, ecco gli interventi programmati dalla Provincia

Tempo di lettura stimato: 5 minuti Caserta – Prosegue il programma di messa in sicurezza ed ammodernamento di Ponti e Viadotti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.