Ultim'ora

Gli assorbenti per uomo: un valido aiuto contro l’incontinenza

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

L’incontinenza urinaria, al giorno d’oggi, è un problema sempre più diffuso: riguarda sia gli uomini sia le donne, ed è causata da vari fattori.

Nello specifico, noi ci soffermeremo sull’incontinenza maschile e su quegli accorgimenti che possono aiutare ad affrontare meglio la situazione. Per esempio, dobbiamo citare gli assorbenti: accessori concepiti per assorbire, appunto, le gocce di urina, fino a un massimo di 5.

Se soffri di un simile disturbo, o se ne è colpito uno dei tuoi cari, ti consigliamo di dare un’occhiata agli assorbenti per uomo sul sito amioagio.it. Lo shop mette a disposizione due tipologie di assorbenti: quella a cappuccio, che trattiene fino a 2 gocce, e quella a conchiglia, che arriva a 5 gocce.

In entrambi i casi, l’assorbente è facile da fissare alla biancheria attraverso una pratica striscia adesiva. Non si vede assolutamente dall’esterno, e garantisce comfort e sicurezza.

AMioAgio fornisce molti altri prodotti che supportano chi è soggetto a incontinenza, come le mutande assorbenti e i pannoloni per anziani. Non mancano articoli completamente diversi, tra cui i dispositivi per l’automonitoraggio – come i misuratori di pressione –, le traverse per il letto e i detergenti per curare e idratare la pelle.

Ma torniamo agli assorbenti da uomo. La linea MoliCare Men Pad è un vero e proprio emblema di qualità, ed è molto efficace in circostanze come l’incontinenza. Quest’ultima può condizionare in maniera sensibile la vita delle persone, che provano frustrazioneimbarazzo e vergogna; tuttavia è più semplice da fronteggiare con gli strumenti giusti!

I lati positivi dei migliori assorbenti da uomo

Gli assorbenti maschili sono utili, naturalmente, e non danno alcun fastidio quando vengono indossati. Questo a condizione che ci si rivolga ai negozi più professionali e affidabili, come amioagio.it.

In molti frangenti, l’incontinenza urinaria ha un notevole peso psicologico. Spesso ci si rifiuta addirittura di uscire di casa, per il timore di eventuali perdite. Si rinuncia al contatto con gli altri e ai passatempi in compagnia, e si vivono le giornate con un costante senso di ansia e di preoccupazione.

Tutto ciò resterà un lontano ricordo in virtù degli assorbenti, che non si limitano ad assorbire le gocce di urina ma annullano anche i cattivi odori. Il tessuto, sulla cute, è asciutto e non provoca mai arrossamenti e irritazioni.

In più, i migliori assorbenti maschili si applicano in pochi secondi e donano un autentico benessere. Tutto questo ti fa capire chiaramente perché conviene acquistare simili articoli!

I fattori che peggiorano l’incontinenza

Ci sono alcune abitudini a dir poco deleterie in caso di incontinenza. Tra queste menzioniamo:

  • il fumo;
  • l’assunzione frequente di bevande alcoliche e di caffè;
  • il consumo di cibi molto grassi, perché il sovrappeso è complice dell’incontinenza.

La problematica, inoltre, si acuisce con l’età, poiché con il passare degli anni si indebolisce il pavimento pelvico. Di solito tali elementi non sono la causa scatenante dell’incontinenza, ma possono comunque influire in negativo.

Come ha origine l’incontinenza maschile?

L’incontinenza maschile deriva a volte da un’infezione delle vie urinarie, altre volte da un’ipertrofia (un ingrossamento) della prostata, altre volte ancora da un intervento chirurgico finalizzato alla rimozione della prostata stessa (la prostatectomia, che si effettua per l’eliminazione di un tumore).

Possono esserci anche delle motivazioni di carattere neurologico, che dipendono da patologie come il morbo di Parkinson o la sclerosi multipla. La cosa migliore, prima di cercare un rimedio, è sempre individuare le radici del problema.

I tipi di incontinenza

C’è da dire, poi, che non esiste un unico tipo di incontinenza. Essa può essere da sforzo oppure da urgenza: la prima è determinata da uno sforzo fisico, come uno starnuto o l’atto di sollevare un peso, mentre la seconda consiste in uno stimolo improvviso e intenso.

L’incontinenza continua, come suggerisce il nome, è contraddistinta da perdite di urina molto leggere ma costanti. L’incontinenza da rigurgito implica il riempimento della vescica oltre la soglia massima, perché non si riesce mai a svuotarla totalmente. L’incontinenza post-minzionale è quella che segue la minzione.

Incontinenza maschile e rimedi

Per trovare il vero rimedio è necessario, come già abbiamo evidenziato, riconoscere la causa dell’incontinenza. È utile un consulto con il medico di fiducia; nel frattempo ti raccomandiamo accessori validi come i suddetti assorbenti da uomo.

Bisogna allenarsi a ritardare la minzione trattenendo l’urina per alcuni minuti (senza esagerare, per non rischiare di incorrere nella cistite). Sono consigliati gli esercizi di Kegel, così chiamati dall’omonimo specialista, che corrispondono a contrazioni volontarie dei muscoli pelvici per rinforzarli.

È indispensabile mangiare sano, in particolare molta frutta e verdura, e mettere da parte le bevande con esito diuretico. Sono preferibili gli alimenti ricchi di fibre, che stimolano la regolarità intestinale: la stitichezza, infatti, spesso accentua l’incontinenza urinaria.

Infine, è essenziale evitare il sovrappeso. A tale scopo, un po’ di movimento quotidiano fa sempre bene!

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Cosa fare per la caduta dei capelli? Consigli da seguire

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Il diradamento e la caduta dei capelli è un fenomeno che può colpire sia uomini …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.