Ultim'ora
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Aversa / Caserta – Biologhe licenziate in anticipo, Asl rischia maxi risarcimento

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Aversa / Caserta – Undici biologhe licenziate dall’Asl di Caserta 4 mesi prima della naturale scadenza del contratto, altre 12, invece, sono regolarmente rimaste in servizio. Erano precarie presso l’ospedale Moscati di Aversa, assunte con contratti a progetto nel 2018. Quello che contestano le dirette interessate e che è stato sottolineato anche nel ricorso presentato dall’avvocato Galluccio è il fatto che non si capisce la motivazione in base alla quale si è deciso di ‘licenziare’ e perché, dunque, le altre siano rimaste in servizio.  Dagli atti emergerebbe addirittura un collegamento sentimentale ed affettivo tra un medico, direttamente interessato nella vicenda, ed una delle biologhe confermate. Le biologhe licenziate, oltre a chiedere maxi risarcimento all’Asl di Caserta, intendono anche bloccare ogni possibile iter di stabilizzazione che l’azienda potrebbe adottare nelle prossime settimane visto che, a fine anno, molte di loro avrebbero maturato i 36 mesi di lavoro nell’azienda sanitaria. La vicenda è stata inoltre segnalata anche all’Ispettorato del Lavoro per verificare se sia stato o meno rispettato il contratto lavorativo.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

GRAZZANISE – Schianto sulla provinciale, Giovanni muore a 19 anni. Nello stesso punto dove morì il padre

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto GRAZZANISE. Tragico incidente lungo la provinciale, muore un 19enne. Giovanni Apuzzo perde la vita nello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.