Ultim'ora

Pietramelara – Al via i lavori per il recupero del Palazzo Ducale “Paternò/Caracciolo”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Pietramelara – “Hanno avuto inizio nei giorni scorsi, dopo la complessa fase di gara e affidamento dei lavori, le opere di recupero e restituzione funzionale del Palazzo Ducale “Paternò/Caracciolo” finanziato mediante il progetto “Bellezz@-Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati”. Le opere previste dal programma di intervento consentiranno di adeguare e rendere funzionali i locali del piano nobile, in particolare il magnifico salone d’onore, vecchia sala delle cerimonie, all’interno del quale si realizzeranno i completamenti architettonici. Saranno riprese le pavimentazioni in cotto nel rispetto della tradizione, garantito il rifacimento di alcuni infissi con tipologia tradizionale, ripresi gli intonaci a calce con materiali tradizionali, applicata la pulizia ed il restauro di affreschi di alcune camere. Saranno poi realizzati l’impianto di illuminazione e l’impianto di amplificazione con un sistema acustico di ultima generazione funzionale allo svolgimento di sedute di convegni, concerti e riunioni del Consiglio Comunale la cui sede sarà definitivamente trasferita dalla attuale Casa Comunale. E’ stato inoltre previsto un sofisticato sistema di allarme con videosorveglianza, oltre alla sistemazione ed alla realizzazione di servizi informativi finalizzati alla promozione turistica riguardanti sia il complesso monumentale sia l’intero borgo, con le bellezze artistiche anche religiose, che insistono sul territorio. Il progetto approvato comprende anche gli arredi, rigorosamente in stile rinascimentale (librerie, vetrine espositive, scaffali archivio), computer e video proiettori. Sarà infine arredata la foresteria all’interno della quale potranno essere allestite sale convegni, sale studio, una biblioteca che spazierà su tre epoche: medioevo, rinascimento e barocco. Di particolare importanza anche la sistemazione del cortile mediante pavimentazione in basolato di pietra previa realizzazione dei sottoservizi, oltre alla sistemazione completa della corte di accesso al palazzo. Un progetto e un obiettivo ambizioso che consentirà di far rivivere l’edificio “simbolo” di Pietramelara, quello che rappresenta la storia, non solo di Pietramelara, ma dell’intero territorio dell’alto Casertano. Finalmente potranno organizzarsi, in uno scenario rinnovato e ricco delle suggestioni della bellezza monumentale che li ospiterà, tanti eventi, e in particolare i convegni di divulgazione su arti del medioevo e rinascimento (ideazione, organizzazione realizzazione) cortometraggi, pubblicazioni, concerti e ovviamente visite guidate.
Siamo particolarmente felici di vedere, dopo tanto lavoro, l’inizio di un’opera di grande importanza per la storia del nostro Comune che vede la luce grazie al finanziamento, dopo essere finito nel dimenticatoio per alcune inadempienze procedurali, ottenuto e recuperato dalla nostra amministrazione comunale che in questa complicata vicenda è stata affiancata dalla deputata Margherita Del Sesto capace di perorare la causa del comune di Pietramelara presso la presidenza del Consiglio dei Ministri. All’on. Del Sesto siamo grati e riconoscenti per il grande lavoro svolto, sicuri che il recupero del palazzo ducale riporterà al centro della cultura comprensoriale il nostro Comune, ridarà slancio al patrimonio storico – architettonico locale e ricollocherà la prestigiosa dimora tra i monumenti più importanti della Campania. Un biglietto da visita di prestigio eccezionale per riscoprire la nostra identità e rilanciare il turismo artistico/culturale.”

Nota del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

CAIANELO – Scuola media statale M. Bosco, segnaletica “Ingresso per carico e scarico alunni”, come dei “pacchi”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto CAIANELLO (di Scria) – Chi sa da quanti anni campeggia di fianco alla scuola media …

un commento

  1. L’Italia del fare. Grazie amministratori e sindaco. Meno male che è finita l’epoca di quelli di prima e stanno proprio scomparendo dalla scena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.