Ultim'ora
foto di repertorio

Tora e Piccilli – Orrore al carcere di Santa Maria, agli arresti domiciliari poliziotto di Tora e Piccilli

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Tora e Piccilli – C’è anche un poliziotto del piccolo centro arroccato lungo un pendio del vulcano Roccamonfina, fra i 117 agenti della penitenziaria indagati per quei fatti che hanno messo in luce un modus operandi non certo conforme ad un paese civile come l’Italia. Agli arresti domiciliari è finito, Giacomo Golluccio, 45 anni.
Gli orrori e le torture: le immagini estrapolate dalla videosorveglianza interna e finite nel fascicolo della Procura sono agghiaccianti per la violenza contro i detenuti aggrediti con calci, schiaffi, ginocchiate, manganellate. E sempre più agenti contro uno. Così il carcere si è trasformato in un luogo di battaglia. E il racconto di quelle immagini da parte di chi ha subito quelle violenze è drammatico. “Vi era un corridoio umano lungo le scale, formato da agenti della polizia penitenziaria muniti di caschi e manganelli e qualcuno in divisa della penitenziaria. Ricevebo pugni e calci, sputi e qualche agentite di cui non ricordo il nome proferiva nei miei confronti parole come ‘napoletano di merda”, racconta un detenuto. Botte anche a chi era in ginocchio, di spalle e senza la possibilità di difendersi. “Sono stato colpito con calci, pugni e manganellate sui glutei, sulle cosce nonché sulla schiena. Ricordo anche diversi colpi alla testa”, ha detto un altro.

Leggi anche:

Vairano Patenora – Torture nel carcere di Santa Maria: coinvolti due poliziotti vairanesi

Riardo / Pietramelara – Torture nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, 117 agenti indagati: anche un pietramelarese

Santa Maria Capua Vetere – Torture ai carcerati: 26 poliziotti arrestati, 3 all’obbligo di dimora, 23 interdetti.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Alife / Piedimonte Matese – La setta Ramtha allunga i suoi tentacoli nel Matese

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Alife / Piedimonte Matese – La setta Ramtha conterebbe alcuni seguaci nel cuore del Matese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.